Itasca

Proto

2013 (Sloow Tapes)
acid-folk

La mia anima è una misteriosa orchestra;
non so quali strumenti suoni e strida dentro di me: corde e arpe, timballi e tamburi.
Mi conosco come una sinfonia.

("Il Libro dell’inquietudine" – Fernando Pessoa)


Kayla Cohen – giovane fanciulla americana dallo spirito nomade - ha deciso di abbandonare le passate sperimentazioni drone a nome Sultan. Itasca è la sua nuova veste: cantautorato folk, acido e che trasuda dolore da ogni singola nota e parola.

Le lacrimevoli melodie di “Proto” – una cassetta limitata a 80 copie – affinché raggiungano l’animo delle persone dallo scheletro triste devono passare attraverso la piccola etichetta belga della Sloow Tapes che vanta nel suo roster artisti come Sachiko, Gnod e Expo 70. “Proto” è il breve seguito dell’autoprodotto “Grace Riders On The Road” di fine 2012, album che ebbe notevoli consensi in patria e non solo.

Un disco da lacrima facile, intimo, per quelle persone che credono di conoscersi bene interiormente. Chi s’immedesima nelle poche parole d’apertura dello scrittore Pessoa potrà immaginarsi seduto su quella vecchia sedia, con lo sguardo perso nel vuoto e con gli occhi lucidi, nell’attesa di qualcuno che possa trascinarlo fuori dell’oscuro e profondo baratro in cui sta sprofondando. A scandire quest’interminabile attesa le calde note di chitarra e la profonda, triste e malinconica voce d’Itasca. Lo spegnimento della fiammella della candela sarà il segnale che tutto è finito: la morte della speranza di poter tornare a sorridere come un tempo appena passato, di poter uscire ancora con gli amici, di smettere di sopravvivere, di non morire dentro.

“Proto” è un gradino inferiore al precedente lavoro, ma serve abbastanza da far conoscere le sensibili e drammatiche qualità vocali e musicali di Kayla.
Un disco dedicato alle persone d’animo sempre triste, a quelle d’umore instabile che non riescono mai a tenere ben saldo un legame sentimentale, e quelle interiormente buone ma che fan di tutto per non piacere. Dedicato agli inquieti di natura, alle brave e gentili persone che cercano in ogni modo di aiutare. Dedicato a me che probabilmente dovrò prendere una lunga pausa di riflessione, attendendo che si riaccenda la candela. De.dicato a te.

13/05/2013

Tracklist

1. Following

2. Four At Rest

3. Altar At Night

4. Angeles Crest Highway At Dusk

5. Song For Refusal

6. House

Itasca sul web