Tony Molina

Kill The Lights

2018 (Slumberland Records LLC) | folk-pop, power-pop

Già cantante e chitarrista degli Ovens – californiani dediti a un power-pop ruvido e malinconico - Tony Molina ha uno spiccato dono della sintesi. Pur arrivando a contenere anche dodici tracce, tutti i suoi lavori superano di poco la decina di minuti di lunghezza, così da far sembrare i quattordici di questo “Kill The Lights” una specie di record. I dieci brevi bozzetti che lo compongono sono però decisamente sostanziosi e seppur fugaci – ascoltandoli si ha quasi l’impressione di sfogliare un vecchio album di fotografie piuttosto che di ascoltare un disco - sanno come imprimersi nella memoria. “Wrong Town”, per esempio, che in un minuto e diciassette secondi con le sue chitarre e il suo organetto funereo disegna una cittadina abbandonata da Dio, probabilmente in autunno.

Questa volta Molina non ha però fatto tutto da solo, e si sente. “Kill The Lights” è infatti basato su una vecchia demo registrata insieme all’amico Jasper Leach, richiamato qui ad adornare le canzoni con il suo arsenale di dolci tastierine sixties. La sua presenza è decisa, ma mai ingombrante, e così i suoi sintetizzatori hanno l’effetto di un fresco venticello estivo che impolvera le composizioni di una malinconia tutta beatlesiana. Il quartetto di Liverpool è sicuramente il protagonista incontrastato delle ossessioni di Molina, ma è qui in buona compagnia. Vengono spesso in mente Stephin Merritt – non solo per la chiarezza delle melodie, quanto anche per la sua capacità di cristallizzare emozioni intense in minutaggi ridotti - ma anche i barocchismi di Neil Hannon. “Jasper’s Theme” ha invece un bel piglio power-pop, come a riprendere i Teenage Fanclub meno fragorosi. La differenza più importante tra questo ultimo lavoretto di Molina e tutto quanto prodotto in precedenza è peraltro proprio la quasi totale assenza di rumore.

A volte i brani di “Kill The Lights” sembrano davvero troppo corti… sei nel mezzo di una bellissima passeggiata chitarristica in mezzo a milioni di foglie gialle quando il pezzo ti sfuma d’improvviso, strappandoti letteralmente dal tuo sogno ad occhi aperti. Ma non è forse proprio il dispiacere che si prova la conferma della bellezza di queste canzoni?

(24/08/2018)

  • Tracklist
  1. Nothing I Can Say
  2. Wrong Town
  3. Afraid to Go Outside
  4. Now That She's Gone
  5. Jasper's Theme
  6. Give He Take You
  7. When She Leaves
  8. Look Inside Your Mind / Losin' Touch
  9. Before You Go
  10. Outro


Tony Molina su OndaRock
Recensioni

TONY MOLINA

Dissed And Dismissed

(2014 - Slumberland Records)

Dodici gloriose canzoni nella ristampa Slumberland dell'album del musicista di San Francisco

Tony Molina on web