Cryo

The Fall of Man

2019 (Progress Productions) | ebm, future pop

“The Fall Of Man” è una nuova uscita targata Cryo, duo electro-Ebm svedese formato da Martin Rudefeldt e Torny Gottberg. L’album esce in cd e in edizione limitata in vinile per Progress Productions e farà la felicità di tutti gli appassionati di quel sound elettronico a cavallo tra Electronic Body Music e future pop. Quest’ultimo è un genere che ha avuto il suo momento di massimo fulgore tra la fine degli anni Novanta e l’inizio degli anni Zero. È un ambito, seppur di nicchia, ancora capace di regalarci lavori interessati e ben congeniati, come dimostrano gli stessi Cryo. Non è un caso che il duo svedese abbia supportato in diverse date i VNV Nation durante il loro "Noire Tour" anche se i Nostri oggi ricordano soltanto i primi VNV, quelli di "Praise The Fallen", dove la componente Ebm era predominante rispetto a quella Future Pop.

Sono passati ben cinque anni dall'ultimo album dei Cryo, “Retropia”, ma a giudicare dai risultati è proprio valsa la pena di aspettare. Il nuovo lavoro accentua la componente claustrofobica e distopica con synth analogici che fanno venire in mente i Front 242 di "Tyranny ▶For You◀" e il 2019 immaginato dal film Blade Runner: un futuro triste, fatto di sofferenza psichica e controllo da parte dell'industria sanitaria, della società e dei mass media. Brani come “Know Your Enemy” e “Control” spingono l’acceleratore sul versante più oscuro di un futuro che ormai assomiglia sempre più minacciosamente al nostro presente, mentre si avverte l’eco di profezie catastrofiste che bussano alle spalle.

Ovviamente, non mancano hit per il dancefloor, come la stessa “Control” e l’acida “Sanitarium”. In “The Fall Of Man” prendono forma anche le derive dark-electro di “Valium” e i momenti più cupi e melodici dell’album, con tracce come “Decay Decay Decay” e l’avvolgente ballad midtempo "When You Cross The Line".
A livello di atmosfere e tematiche non siamo tanto lontani dai Front Line Assembly più ispirati e cyber-punk. E se un brano come “Low Life” sembra citare molto liberamente nel testo i Die Krupps, in “Human Nature” prevale ancora una visione futurista, seppur a tinte fosche e plumbee.

L’Ebm dei Cryo non scontenterà gli appassionati di certe sonorità con un lavoro così ben curato nei minimi dettagli: un'altra uscita in puro stile Progress Productions degna di nota.

(30/05/2019)



  • Tracklist
  1. Know Your Enemy
  2. Control
  3. Remember
  4. Valium
  5. Smile Forever
  6. Sanitarium
  7. Decay Decay Decay
  8. When You Cross The Line
  9. Low Life
  10. Human Nature


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.