Datura4

Blessed Is The Boogie

2019 (Alive Naturalsound) | blues-hard-rock

Nel marasma di uscite che ogni settimana si aggiungono sugli scaffali virtuali delle piattaforme in streaming, Dom Mariani e Greg Hitchcock continuano a parlare una lingua “antica”, in grado di solleticare il palato di quei vecchi (ma anche giovani, volendo) rocker ancorati a un sound che potremmo definire démodé, se non fosse che ogni regola è saltata e ognuno là fuori fa, giustamente, quel che gli pare. Le due vecchie volpi australiane, per l'appunto, vanno avanti imperterrite per la loro strada: quella di un blues-hard-rock pensato e trascritto alla vecchia maniera, con una passione e una conoscenza della materia che non si impara certo sui libri, ma calcando per decenni i palchi più polverosi del continente.

Terzo album in una manciata di anni, “Blessed Is The Boogie” prosegue diritto per la strada già tracciata, senza alcuna deviazione di sorta, senza ripensamenti. Il minutaggio mediamente alto dei dieci brani è un ulteriore indizio sulla sostanza di cui è fatto questo repertorio, che si contraddistingue ancora una volta per la capacità di mediare tra l'irruenza insita nella natura del progetto e gli espedienti melodici che vanno ad arrotondare gli angoli.
La prima parte è quella più propriamente blues-hard, con i riff al vetriolo di “Black Dog Keep Running” e l'incedere rutilante di “Blessed Is The Boogie” a passarsi il testimone. Tocca invece a “Run With Lucy” innestare la scintilla più smaccatamente melodica di un suono che resta a tutti gli effetti blues e che torna a sollevare il consueto polverone già nella successiva “Ooh Poo Pah Doo”, con l'organo a guidare la più reazionaria delle rivolte.

Un po' a sorpresa, date le premesse, il finale di “Blessed Is The Boogie” conduce i Datura4 verso più miti consigli. È così in particolare in “Cat On A Roof” e nella agrodolce “Not For Me”: quest'ultima mostra una volta di più la devozione dei quattro australiani nei confronti dei Led Zeppelin. Per gli amanti del genere, quasi una manna dal cielo.

(30/05/2019)

  • Tracklist
  1. Black Dog Keep Running
  2. Blessed Is the Boogie
  3. Looper
  4. Run With City
  5. Ooh Poo Pah Doo
  6. Sounds of Gold
  7. Evil People, Pt. 2
  8. Not for Me
  9. Cat on a Roof
  10. The City of Lights
Datura4 su OndaRock
Recensioni

DATURA4

Hairy Mountain

(2016 - Alive Naturalsound)
Il secondo atto della coppia Mariani-Hitchcock, tra blues-rock e velleità heavy

DATURA4

Demon Blues

(2015 - Alive)
Dom Mariani e Greg Hitchcock si danno allo psych-blues

Datura4 on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.