Kamala

Your Sugar

2019 (Tonzonen) | psych-rock

Un paio di registrazioni autoprodotte hanno fatto sintonizzare le antenne della Tonzonen, la casa discografica specializzata in kraut, psychedelic, progressive e stoner rock fondata da Dirk Raupach nel 2012, che si è subito interessata alla pubblicazione del nuovo album dei Kamala, “Your Sugar”.

Poco si sa del passato di Christian Kämper, Eric Glatzel, Hannes Gernot Peter Gröschner, Henry Mitko e Theo Rolfs, oggi impegnati a dar voce alle ballate vagamente psichedeliche raccolte nel loro primo album ufficiale, sospese tra la liturgia pagana di Tim Buckley (l’omonima “Your Sugar”) e una lieve malinconia venata di languori jazz (“Country Dog”).

L’album si apre con il lento bagliore di “Morning Sights”, dove tutti gli elementi del gruppo emergono uno ad uno, mettendo in luce le policrome caratteristiche stilistiche della band tedesca: le chitarre liquide e psichedeliche; la voce rauca, disincantata e lontana nel mix; la sezione ritmica elegante e sinuosa; una vena funky che sembra rubata dagli aftershow di Prince; un uncino melodico che appare all’improvviso dietro un labirinto apparentemente inestricabile.
Il sassofono su “Morning Sights”, “Country Dog” e “Absorber” è suonato da Jörn Kleinbrahm. Mentre il disco è stato registrato a Leipzig da Joe Haege e masterizzato a Chicago da Carl Saff.

(08/08/2019)

  • Tracklist
  1. Morning Sighs  
  2. Chronic Burden               
  3. Your Sugar         
  4. Azucena             
  5. Country
  6. Absorber
  7. Losing It Sometimes
Kamala on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.