Dead Famous People

Harry

2020 (Fire) | jangle pop, twee-pop

Leader e frontwoman della band jangle-pop neozelandese tutta al femminile Dead Famous People, Dons Savage (precedentemente Donna Savage) è diventata senza volerlo una leggenda per gli amanti del twee pop. La band esordì per la prestigiosa etichetta Flying Nun, per poi approdare in Inghilterra sotto l’egida della Utility di Billy Bragg. Nel frattempo Donna Savage diventò oltremodo nota per essere la prima voce dei Saint Etienne (“Let’s Kiss And Make Up”) e per aver collaborato con i Chills in “Submarine Bells”, diventando ben presto una beniamina di John Peel.

Il mancato successo e la nostalgia per la terra madre hanno giocato un ruolo importante nella carriera di Dons Savage. La scelta di ritornare in patria e la volontà di dedicarsi al figlio e alla pittura hanno interrotto la storia dei Dead Famous People.
Grazie a Fire Records, Dons Savage ha realizzato quello che ritiene essere un nuovo esordio: un album dedicato al figlio e a tutte le persone che hanno contato qualcosa nell’ormai lunga carriera artistica (non solo musicale).
“Harry” è un disco emotivamente ricco, anticipato da due singoli, “Looking At Girls” e “Dead Bird's Eye”, che non tradiscono né lo stile jangle-pop della vecchia band né l’abilità compositiva dell’autrice. Un lavoro che scivola piacevolmente e senza apparente sforzo. La freschezza armonica di “Groovy Girl” e la malinconica consapevolezza del tempo passato che traspare in “The Great Unknown“ sono sufficienti per salutare con un sorriso il ritorno di Dons Savage, ma non è il caso di parlare di rinascita artistica.

“Harry” è un disco piacente, perfino appassionante (“Dog”), ma il ritorno dei Dead Famous People non aggiunge molto a quanto già noto. Il set di canzoni è amabile ma innocuo e spesso la ripetitività lascia l’amaro in bocca. Senza dubbio brani come “Goddess Of Chill”, “Turn On The Light” e i singoli che hanno anticipato la pubblicazione dell’album si riascoltano con diletto, ma difficilmente un album come “Harry” resisterà all’inesorabile giudizio del tempo. Un vero peccato per un’artista che sembra aver ritrovato l’ispirazione e la voglia di mettersi in gioco.
La speranza è che “Harry” non sia una semplice parentesi per Dons Savage e che l’avventura dei ritrovati Dead Famous People sia solo agli inizi.

(05/01/2021)



  • Tracklist
  1. Looking At Girls               
  2. Goddess Of Chill             
  3. Safe And Sound              
  4. Turn On The Light          
  5. Dead Birds Eye
  6. Groovy Girl       
  7. The Great Unknown     
  8. Dog       
  9. To Be Divine     
  10. Harry

      





Dead Famous People on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.