Denison Witmer

American Foursquare

2020 (Asthmatic Kitty) | chamber-folk

Da quell’“Are You A Dreamer?” che, con Don Peris degli Innocence Mission alla produzione e Sufjan Stevens come ospite, lo fece conoscere al piccolo (almeno allora) pubblico dell’Americana più spirituale e “sussurrato”, Denison Witmer ha progressivamente raffinato e smussato il suo cantautorato intimista, culminando qui con la collaborazione con Thomas Bartlett, che sicuramente dà un’impronta chiara a questo “American Foursquare” (che giunge a sette anni dal precedente). Tra i collaboratori si scorgono ancora Don Peris ma anche William Fitzsimmons, a completare il quadro della scena di riferimento di Witmer.

Sembrano in effetti riecheggiare per la nuova vecchia casa in cui la famiglia di Denison vive, in quella Lancaster (Pa) in cui il cantautore è nato e cresciuto, gli arrangiamenti puntinisti, imprendibili (”Birds Of Virginia”) che sono il marchio di fabbrica di Bartlett. Come sempre, il cantautorato di Witmer è di estrema semplicità, sia nella scrittura che nei testi, e rimane nella sua estrema sensibilità il valore di questo album, che gli arrangiamenti appunto sanno nobilitare (anche in tracce un po’ più grezze, come “Confident Sensitive Child”), trattenendo un po’ l’espressività fin troppo “esposta” di Denison (“Catalina Love”).
Altre grandi intuizioni sono l’intro di quest’ultima, che sembra replicare l’animarsi di strumenti dentro una casa abbandonata. Come noto, l'aggiunta degli archi in questo contesto non appesantisce in alcuna misura i brani del disco (la bella, Stevens-iana "Robin").

In un momento tumultuoso ma anche di grande rinascita collettiva per gli Stati Uniti, “American Foursquare” suona molto più grande della sua prospettiva di rendiconto emotivo di un trasferimento dalla città al paese d’origine. Esemplare in questo la traccia migliore del disco, “Roseanne”, che sembra fornire una via d’uscita positiva a un brano di Kozelek (lo stesso per "Simple And True").
Ascoltare le canzoni del disco e non pensare ai volti della gente comune che protesta per le vie delle città americane è difficile, e questo spiega anche la forza del disco di interpretare il cuore e la coscienza del sentire comune.

(12/06/2020)



  • Tracklist
  1. American Foursquare
  2. Catalina Love
  3. Confident Sensitive Child
  4. Save Me From Myself
  5. River of Music
  6. Birds of Virginia
  7. Simple and True
  8. Roseanne
  9. Robin
  10. San Francisco
Denison Witmer su OndaRock
Denison Witmer on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.