Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand + Skullflower

A Collaboration

2020 (WKN) | psycho-noise, dark drone

Torna la band austriaca capitana da Albin Julius con una nuova collaborazione. Questa volta i Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand uniscono le forze con gli Skullflower, seminale ed estrema noise band britannica. Il risultato è una session divisa in quattro parti a base di oscura psichedelica malata, impastata di derive kraut, cui si aggiunge il noise drone tellurico e destabilizzante del gruppo inglese. Due sigle di culto che avevano già collaborato in passato, nel 2016 con l’album “Angel Of Darkness” che però presentava un approccio più legato a forme di rock psichedelico.

Il nuovo album sceglie una linea più isolazionista a base di drone music e frequenze disturbanti che penetrano come una lama nel cervello. “A Collaboration” si muove nel territorio liminare di uno psycho-noise oltranzista, perfetta colonna sonora per tempi apocalittici, un viaggio nel lato oscuro della mente che mostra uno scambio fecondo e sempre capace di sorprendere e scuotere l’ascoltatore.
Viene fuori qui il ricco background di ascolti in ambito kosmische musik degli austriaci - ricordi di Tangerine Dream e Klaus Schulze si odono soprattutto nella terza parte - una linea psichedelica teutonica che s’innesta con efficacia sulle radici noise free-form degli inglesi.

In sintesi, è un’uscita importante e caldamente consigliata a chi segue da tempo i due progetti attraverso la loro ricca e abbondante discografia, nonché un lavoro che potrebbe affascinare i neofiti che si avvicinano a certe sonorità liminari. È consigliato un ascolto solitario e meditativo ad alto volume.

(03/04/2020)



  • Tracklist
  1. I
  2. II
  3. III
  4. IV
 
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand su OndaRock
Recensioni

DER BLUTHARSCH AND THE INFINITE CHURCH OF THE LEADING HAND

The Cosmic Trigger: Retriggered

(2019 - WKN)
La creatura mutante di Albin Julius qui remixata da Geoffroy D, tra kraut, synth-wave e oscura psichedelia ..

DER BLUTHARSCH AND THE INFINITE CHURCH OF THE LEADING HAND

The End Of The Beginning

(2012 - WKN)
Il neofolk di Julius si sposa a una psichedelia oscura

DER BLUTHARSCH

The Philosopher's Stone

(2007 - Hau Ruck!)
L'acid-rock virato in grigio del viennese Albin Julius

Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand + Skullflower on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.