Tricot

10

2020 (Cutting Edge) | math-pop-rock, progressive-pop

Là dove molte band si fermano decisamente prima, dieci anni di esistenza sono un traguardo tutt'altro che insignificante. Se poi sono stati dieci anni spesi come uno dei gruppi di punta dell'indie giapponese, scena che definire asfittica è dire poco, c'è davvero di che festeggiare. In un anno che ha già visto le Tricot pubblicare un ottimo album con cui hanno espanso la propria intricata formula math-rock verso territori più pop e cantabili, come celebrare il proprio decennale di attività? Ma con un altro album, naturalmente! A neanche dieci mesi da “Makkuro” arriva “10”, col titolo che già chiarisce le circostanze realizzative e spinge ulteriormente in avanti la ricerca espressiva del quartetto, che dà ulteriore prova del proprio virtuosismo in dieci (per l'appunto) brani, quantomeno sulla carta, ancor più svelti e immediati. Che la fretta non sia stata propriamente una buona consigliera, in questo caso?
 
Intendiamoci, non si parla in alcun modo di un disco scadente: quantomeno sotto il profilo strettamente sonoro ed esecutivo casa Tricot sa ancora come offrire uno spettacolo di tutto rispetto, mettendo in mostra una perizia strumentale che in un paese di grandi tecnici come il Giappone brilla di un lustro tutto suo. Ikkyu Nakajima continua a essere frontwoman di lusso, chitarrista agile e sbarazzina al punto giusto, capace di gustosi interplay con la sodale Kida Motifo; Hiromi Hirohiro è semplicemente tra le migliori interpreti contemporanee del basso, col quale letteralmente si muove come meglio ritiene, passando senza colpo ferire da segmentati stacchi funky a linee più piene, in chiave metal; Yusuke Yoshida, tanto dedito alle pelli quanto a introdurre nuovi tratteggi ritmici con un più ampio set di percussioni, conduce il gioco con la fantasia di pattern in costante evoluzione. Al netto della verve e del colore di cui la band è sempre capace, quello che manca in un disco come “10” è una scrittura all'altezza, una penna che sappia rispondere all'energia e al talento messi in campo, che possa far fronte alla maggiore immediatezza già espressa in “Makkuro”.
 
Se i minutaggi decisamente più contenuti (nemmeno quaranta minuti di durata per l'album) e le matrici espressive parlano chiaro in merito alla spinta pop data dal quartetto alla sua musica, nondimeno i passaggi migliori della raccolta si concentrano là dove le Tricot continuano ad approfondire il tono più progressivo e intricato della loro arte. Che si tratti di strutture più dinamiche (“Warp”, che a un'apertura in odore psichedelico alla Kinoco Hotel alterna flessuosi siparietti quasi in chiave rap-rock e un doppio ritornello), o di più scattanti motivi mathy (la conclusiva “Karada”), nel giocare con una maggiore complicazione la brillantezza del quartetto scintilla ancora.
Spiace vedere che i momenti più piani (una ballata ariosa quale “Laststep”, ma lo stesso vale per “Agenai”, con la sua pur bella struttura funk dispari) cadano vittime della convenzione più pura e si risolvano in placidissimi brani j-pop suonati meglio della media. Aggiungiamo al mix la voce di Nakajima, che malgrado i rinforzi delle colleghe spesso risulta troppo seduta su un registro spento, troppo carezzevole, ed è facile perdere di vista le pur notevoli qualità dell'album.
 
Che sia stato licenziato ad esclusivo scopo celebrativo, o che si celino altre ragioni dietro a una così rapida pubblicazione, resta il fatto che “10” si porta appresso il sapore dolceamaro dell'occasione non colta totalmente, di un'evoluzione arrestatasi proprio sul più bello. L'impatto delle Tricot resta sempre palese, c'è solo da augurarsi che questo sia un parziale inciampo verso nuovi eccitanti abiti (prog-)pop. 

(17/11/2020)

  • Tracklist
  1. Omae
  2. Summer Night Town
  3. Warp
  4. Hako
  5. Chāhan
  6. Agenai
  7. Itazura
  8. Yūreisen
  9. Laststep
  10. Tei


Tricot su OndaRock
Recensioni

TRICOT

Makkuro

(2020 - Avex / Cutting Edge)
Il quartetto math-rock abbraccia con convinzione il suo lato più pop

Tricot on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.