Homeshake

Under The Weather

2021 (Sinderlyn) | bedroom-pop

“Under The Weather” è uno di quei progetti difficili da valutare sradicandone la natura dalle motivazioni personali dell’autore, Peter Sagar, soprattutto per il tono ancor più introverso e malinconico del nuovo album a nome Homeshake, che rinuncia a gran parte di quelle pulsioni r’n’b nonché ai timidi accenni jazz del precedente album, “Helium”, che avevano fatto sperare in un'evoluzione del piacevole bedroom-pop del musicista di Montreal.

L’autore ha concepito queste nuove dodici canzoni subito dopo la pubblicazione del quinto album nel 2019, nel tentativo di raccontare e arginare la tremenda depressione, che lo aveva costretto all’isolamento ben prima dell’avvento della pandemia. Lo-fi e bedroom-pop sono i riferimenti stilistici che da sempre caratterizzano l’opera dell’ex-chitarrista di Mac DeMarco, questa volta ancor più sonnacchiosa e indolente, nonostante la produzione affidata all’amico di vecchia data Lucas Nathan (Jerry Paper).

Languido e volutamente esangue, ”Under The Weather” non è un disco noioso, ma è al contrario un album sulla noia, prospettiva che offre qualche chance in più per poter essere valutato con attenzione. Le dodici tracce rischiano però di passare inosservate, l'artista prende molto sul serio il concetto di isolamento e crisi depressiva al punto da risultare a tratti ostico. L’eleganza elettro-soul di “Feel Better” detta alfine le coordinate dell’album, delimitando spesso la struttura di molte tracce.
L’eccessiva ripetitività di brani come “Careful”, la vacuità di episodi come “Spendit”, ma anche i tentativi di smuovere le acque con un tocco di funky (“Vacuum”) e qualche groove più accattivante (“Inaminit”) non alterano il senso di torpore che domina l’intero progetto, reso per fortuna meno uggioso dalla ricercata cura dei dettagli e da una produzione accurata.

Anche il psych-blues alla Connan Mockasin di “I Know I Know I Know” non convince fino in fondo, solo la leggerezza di “Mindless” e la più ricca tessitura strumentale di “Passenger Seat” rendono merito alle qualità dell’autore, forse ancora prigioniero di quel male oscuro che “Under The Weather” prova a raccontare con onestà e introspezione, senza lasciare però il segno.  

(30/09/2021)

  • Tracklist
  1. Wake Up!
  2. Feel Better
  3. Vacuum
  4. I Know I Know I Know
  5. Inaminit
  6. Careful
  7. Mindless
  8. Spendit
  9. Half Asleep After The Movies
  10. Passenger Seat
  11. Tenter Hooks
  12. Reboot!




Homeshake su OndaRock
Recensioni

HOMESHAKE

Helium

(2019 - Sinderlyn)
Cosa c'è di più evanescente dell'elio? La musica di Pete Sagar

HOMESHAKE

Fresh Air

(2017 - Sinderlyn)
Ancora delizie funky-soul in chiave lo-fi per l'ex-chitarrista di Mac Demarco

Homeshake on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.