Mr Diagonal

North Pacific

2021 (Fédération Wallonie Bruxelles) | chamber-pop, folk-pop

Questa volta Dan Barbenel aveva intenzione di rinunciare a qualsiasi formato fisico per la pubblicazione del suo nuovo album. Il musicista scozzese di stanza in Belgio, in arte Mr Diagonal, pensava di affidare la distribuzione a un codice digitale inviato come un messaggio in bottiglia o come una mappa del tesoro. Una scelta commerciale che non ha incontrato molte simpatie da parte dei collaboratori e dei responsabili della promozione. Dan ha quindi iniziato a pianificare un packaging per il cd, un formato considerato ormai sul viale del tramonto, che ha assunto un ruolo catartico, simbolico.

Una foto scattata al mare con una scritta “North Pacific”, realizzata dai figli di Dan, un’immagine del musicista seduto su delle lavatrici inserita in una palla di neve, e infine uno scatto che racchiude le due immagini inclusa la mano del musicista che sorregge la palla di neve: surreale e ingannevolmente simile a una modifica digitale, la copertina di “North Pacific” è come un rebus del quale si conoscono pochissimi indizi. Il primo archetipo sembrerebbe quello cantautorale, modello stilistico messo subito in discussione dalle pregresse avventure chamber-pop sotto il nome di Black Light Orchestra. Neanche la logica dell’indie-pop offre sufficienti segni distintivi per il musicista, peraltro cresciuto ascoltando Igor Stravinsky, i Pastels, i Jesus and Mary Chain, i Primal Scream e la chanson française.

Catalogandolo come orchestral-pop, si dispone di una prima chiave di lettura per poter accedere all’incoerente puzzle sonoro di Mr Diagonal. Val la pena ricordare che il musicista scozzese ha condiviso parte del proprio percorso con Damien Rice e Momus.
A questo punto, giusto per confondere le acque, confesso di aver pensato spesso, durante l’ascolto, a Tom Waits, non per similitudini di stile quanto per un’attitudine cabarettistica e grottesca, lievemente ebbra e romanticamente noir.
Con l’aiuto del batterista Yannick Dupont e del bassista Quentin Manfroy, e di un nugolo di ospiti, Mr Diagonal mette in scena un’onirica commedia dalle sonorità esotiche, un musical dal tono leggiadro che affida alle grazie della chitarra le solari divagazioni a metà strada tra Kevin Ayers e Jonathan Richman.

Le canzoni sono ironicamente mutevoli, dei bozzetti folk-freak dalle strane accordature e dal canto fuori tono. Il musicista ricorre anche a strumenti-giocattolo, mentre le sue storie raccontano di surreali dialoghi con dei tuberi, di turisti alle prese con uno strambo safari o delle metropolitane giapponesi.
Il diario di viaggio di Mr Diagonal è ricco di mete da esplorare, di luoghi che Dan brama raggiungere a bordo di una barca (“Maybe I'll Build A Boat”) quella barca che invita a costruire con un origami nel divertente video incluso nel download.
Folk-pop retrò (“Bannerghatta”), eleganti tempi di samba e jazz (“What Do You Do With A Manioc?”) e melodie dal fascino d’antan (“Indian Ocean”) intercettano divagazioni synth-pop (“Hyoryo No Tegami”), blues strascicati alla Waits (“21st Century Cats”) e frivolezze stile Nouvelle Vague (“Encore Une Bouteille À La Mer”).
Il viaggio è per Mr Diagonal una metafora, una mappa priva di punti cardinali a cui affidarsi, una finzione teatrale dove realtà e illusione si incontrano al suono di sognanti temi da film degni di Randy Newman (”Serendipity House”) o Kurt Weill (“A Little Island Far Away”).

Dietro le limpide immagini poetiche sparse qua e là (“Transition”) si nascondono però storie arcane, fiabesche, le quali assicurano l’illusorio sorriso di una ragazza hawaiana, pronta a mettere al collo del viaggiatore/ascoltatore una ghirlanda di fiori di plastica (“A Thousand Sunsets”). All'improvviso un raggio di sole tenta di farsi strada nell’ingannevole scenografia, svelandone infine i suoi trucchi, spostando l’attenzione dall’esotica immagine di Mr Diagonal, che suona la sua chitarra boliviana, verso le lavatrici sulle quali il musicista è seduto mentre intona deliziose e originali freaky pop song.

(08/01/2022)

  • Tracklist
  1. Bannerghatta
  2. Serendipity House
  3. Transition
  4. Indian Ocean
  5. Red Lighthouse
  6. Hyoryo No Tegami
  7. 21st Century Cats
  8. Encore Une Bouteille À La Mer
  9. What Do You Do With A Manioc?
  10. A Little Island Far Away
  11. Maybe I'll Build A Boat
  12. North Pacific
  13. A Thousand Sunsets
Mr Diagonal on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.