Prison Escapee

Precious Moments

2021 (Cleopatra) | art pop, singer-songwriter

È arrivato il momento di fare sul serio per Prison Escapee, al secolo Erik David Hidde, produttore e cantautore di stanza a Los Angeles. È già da un buon lustro che Hidde, dismesse le vesti di produttore e la sua label newyorkese Housewarming Records, si concentra esclusivamente su materiale proprio. Tutti i dischi realizzati finora, ben cinque, sono nati in pieno regime lo-fi. Ossia scritti, registrati, prodotti e mixati sul divano di casa.
Le trame più intricate e la voglia di espandere il proprio sound, fino a lambire l’ariosità delle colonne sonore mostrate in “20/20” dello scorso anno, chiarivano che quel divano a Prison Escapee iniziava a stare stretto. Che era ora, come suggerisce il moniker da maestro della fuga, di evadere le mura domestiche.

Con una label della statura della losangelina Cleopatra Records del suo stesso avviso, il processo di fuga di Hidde è stato relativamente rapido. Lo scorso autunno è arrivata la firma con l’etichetta e in primavera questo nuovo “Precious Moments”. A fare della copertina senza titolo in mostra di “Precious Moments” uno scrigno ancora più oscuro e criptico, troviamo un fulmine e un cuore, che abbinati alla natura intima di queste nuove nove canzoni sembrano ammonirci che i momenti più preziosi durano un lampo; sta a noi immortalarli, immagazzinarli nel cuore, farne tesoro per sempre.

Quanto Prison Escapee sia cambiato, quanto il suo universo sonoro si sia espanso è lampante sin dai primi secondi dell’opener “Preacher’s Daughter”, dove l’atmosfera fumosa e malinconica viene ricreata facendo lavorare all’unisono vecchie tastiere analogiche ed eleganti strati di fiati. Con la sua elettronica ultraterrena, gli ululati lirici e i repentini cambi di scenario, “Life After Death” è ancora più sperimentale e rappresenta il punto di arrivo dell’evoluzione del cantautore.
La breve ma ficcante “Beware Of Dogs” e le più dimesse e a tratti funeree “Concrete” e “Web Of Love”, eleganti canzoni incentrate su pianoforte e fiati, sono invece gli episodi più legati al passato di Hidde. L’atmosfera sobria e oscura, unita a certe inflessioni della voce e dell’intonazione del cantautore (“Cools”), dà talvolta l’impressione di trovarci a cospetto dei National senza chitarra.

Quando però ci si ritrova intrappolati nell’elettronica vintage della dolce “Hard To Please” (qui a venire in mente è Sufjan Stevens che si sollazza coi vecchi sintetizzatori del papà) si viene investiti dalla vastità delle idee e delle possibilità della musica del giovane produttore, che, con maggior controllo e coerenza, potrebbe davvero ritagliarsi un futuro degno di nota. Intanto non possiamo che goderci questo fulminante “Precious Moments”.

(07/04/2021)

  • Tracklist
  1. Preacher's Daughter 
  2. Beware of Dog 
  3. Concrete 
  4. Nothing Lost 
  5. Web of Love 
  6. Cools 
  7. Hard to Please 
  8. Life After Death 
  9. A Photo Finish 


Prison Escapee on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.