Tala Vala

Modern Hysteric

2021 (Number Witch) | experimental, avantgarde, elettronica, jazz

La cosiddetta musica sperimentale avvolge una moltitudine di generi, idee, sfaccettature, spesso di difficile congiunzione con eventuali figure di riferimento.
In siffatto contesto, i Tala Vala sembrano voler riscrivere buona parte delle prerogative che hanno permesso di concretizzare, in modo fruibile, l’imprevedibilità del mondo musicale dedito alla ricerca sonora.
Utilizzando diversi strumenti a ottone, archi, chitarre, campionamenti vocali, sintetizzatori e bizzarre percussioni, il duo, formato dal polistrumentista dei Coves e produttore inglese John Roffe-Ridgard e dal compositore per cinema e serie tv australiano Ben Locket, fonde elaborati non convenzionali, estrapolati talvolta da trame trip-hop, jazz, elettronica, alloggiate in originali inclinazioni psichedeliche.

Ci sono voluti più di due anni per riunire la vasta e stravagante tavolozza di “Modern Hysteric”, lavoro concepito su processi principalmente analogici e ideale prosecuzione dell’altrettanto insolito omonimo disco d’esordio del 2019.
La title track si presenta con un mix di batteria heavy, chitarre affilate come rasoi, rimbombi di basso e campionamenti provenienti dal suono naturale del famigerato Organo Marino, straordinaria opera architettonica e musicale ubicata nella citta croata di Zara.
Tutto questo accade solo nel primo minuto del brano, prima che gli arrangiamenti degli ottoni deflagrino e la traccia si trasformi in uno straniante motivo dai tratti lounge-jazz: un mix così stravagante e sorprendente, legato con inusuale abilità.
E’ questa l’essenza che permea lungo tutto l’album.

L'opener “Angel Organ” assomiglia a un brano dei Caribou al quale è stata donata maggiore densità, mentre "Beach Tranquiliser" è sostenuta da chitarre rilassate e oziose, dove desertiche percussioni innescano le immancabili note di tromba.
"Reoccuring Weather" impugna un pianoforte e un contrabbasso perfettamente dissonanti e li intreccia con un kora - strumento africano che si colloca tra arpa e iuto - attorno a una lunatica sezione nu jazz. Una fusione smobilitante e allo stesso tempo di grande fascino, che raggiunge un nuovo picco quando un passionale arrangiamento di archi si aggiunge al tavolo in modo efficace, e non importa quanto sia ancor più anomalo il supplemento di suoni di fisarmonica e synth. Una delle tracce più standard dell'album è invece “Exit Strategies”, un insieme di jazz sinfonico capriccioso che richiama i londinesi Portico Quartet.
"Hexen" è l’ennesimo strambo capitolo, molto cinematografico e noir, laddove i tralci d’ottone si avvolgono attorno a percussioni spazzolate, finendo per occultare il tutto con tamburi che echeggiano morbidi ed eterei.

Con “Orbits” la piega prende una direzione più pacata, una triste ballata dove pianoforte e violino aprono la strada a fragranze più riflessive, seppur ritagliate su accordi volutamente esasperanti.
Il disco si chiude con “See The Moon Shine”, la summa di tutta la collezione. Dagli archi rigogliosi all’organo psichedelico ritmato da eleganti percussioni, fino al massiccio uso di sintetizzatori e imponenti chitarre: è tutto in questi straordinari dieci minuti di estrosa avanguardia strumentale, che potrebbe addirittura far gola ai cultori del post-rock.

Accompagnati dalle percussioni di Jim White (Dirty Three, Xylouris White) e dalla voce manipolata del soprano Grace Davidson, i Tala Vala hanno dato vita a una creatura decisamente unica nel suo genere. “Modern Hysteric” sembra attraversare non solo generi musicali più marginali, ma anche periodi temporali diametralmente opposti: la perfetta e personale fusione di rock, jazz, world music, elettronica eccentrica ed elementi classici. E’ come se il duo anglo-australiano avesse azzardato la creazione di un nuovo stile musicale che potrebbe idealmente essere identificato come post-fusion.
Per chi cerca un’esperienza davvero innovativa, coraggiosa e unica.

(20/02/2021)

  • Tracklist
  1. Angel Organ
  2. Modern Hysteric
  3. Beach Tranquiliser
  4. Reoccurring Weather
  5. Exit Strategies
  6. Hexen
  7. Orbits
  8. See The Moon Shine


Tala Vala on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.