Volvopenta

Simulacrum

2021 (Tonzonen) | post-rock

Dai sotterranei della scena undeground tedesca emergono meteore che continuano ad alimentare l’universo post-rock. Come i Volvopenta, un quartetto di Mülheim arrivato con Simulacrum al traguardo del secondo album.

Dopo un Ep autoprodotto nel 2015, è stata la solita Tanzonen ad accappararsi i Volvopenta pubblicandone l’esordio “Yoshiwara” nel 2017, un condensato di lenta e scurissima musica psichedelica. Il nuovo album, “Simulacrum”, a detta degli stessi interessati, è “ancora più scuro del precedente”. Una raccolta di dieci ballate post-rock melanconiche e a tratti struggenti, costruite sugli intrecci delle chitarre di Marcus Kreyhan e Stefan Claudius, e sorrette dalla sezione ritmica formata da André David e Kai Spriestersbach. Le voci, quando presenti, sono lasciate nude e crude, senza effetti né abbellimenti, quasi a voler ricreare un’estetica punk.

La partenza dell’album è in sordina, con i lenti movimenti di “Kargus” a dettare le regole del gioco. Più avanti in scaletta le chitarre cominciano a graffiare l’atmosfera, dipingendo un affresco affascinante sulle trame di “Barfly”. Un’atmosfera notturna avvolge l’intero lavoro, costruito con lenti movimenti armonici che sembrano poter recuperare la grammatica della miglior musica psichedelica della stagione d’oro del rock. Incantano i centocinquanta secondi di “Interlude 1”, una nenia ambient che non avrebbe sfigurato su un disco degli Hammock.

Il finale è avvolto nella nebbia creata dalle chitarre elettriche: prima la cavalcata epica e solenne di “One To Five”, infine, in chiusura di scaletta, gli otto minuti di “Flint”, ode alla fragilità della malinconia incontenibile che sottende le cattedrali del post-rock.

(03/05/2021)

  • Tracklist
  1. Kargus
  2. Tele 81
  3. Barfly
  4. Central Human Agency
  5. Interlude 1
  6. Ghost
  7. Interlude 2
  8. Kolonie 56
  9. One To Five
  10. Flint
Volvopenta on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.