Decius

Decius Vol 1

2022 (Leaf Label) | acid-house, disco

Per Lias Saoudi, già frontman dei Fat White Family, è tempo di nuove sensazioni e stimoli musicali. Con la complicità di Quinn Whalley dei Paranoid London e due membri fondatori della Trashmouth Records, ha messo in piedi il progetto Decius, una band ben lontana dalle lande folk-psych dei Fat White Family, una formazione più incline a un acid house di chiara matrice retrò, in parte già dispensato in quattro Ep, e ora materia prima di “Decius Vol 1”, album che raccoglie brani editi e inediti dello strano combo.

Titoli come “Masculine Encounter II”, “Macbeth”, “Roberto's Tumescence” catturano l’essenza della club music che negli anni 70 e 80 imperversava tra New York e Chicago, esternazione di comunità socialmente reiette – neri, gay, drogati – che popolavano infime discoteche e luoghi di incontri clandestini, tra il luccichio delle luci stroboscopiche, l’odore del sudore e del piscio.
“Decius Vol 1” ha il pregio di catapultare l’ascoltatore in quel mondo apparentemente lontano, un’era eroticamente intensa e carnale, che la voce in falsetto di Lias Saoudi rende ancor più ambigua e perversa.

Che a emergere ci siano brani come “Look Like A Man” e “Come To Me Villa” nulla aggiunge e nulla toglie a un disco che fa dell’ossessività ritmica l’unico punto nodale del progetto. Le tracce sono un mix di bassi pompanti e distorti, riverberi ritmici, voci distratte, esotismi world-disco, elettronica, il tutto avvolto da fumo, laser e acidi. Una discesa negli inferi della disco-music e dell’acid-house che ridesta e turba con intelligenza, disincanto e un pizzico di ironia.

(20/01/2023)

  • Tracklist
  1. Ain't No Church
  2. Masculine Encounter II
  3. Look Like A Man
  4. Bread & Butter
  5. I-Get-Ov
  6. Macbeth
  7. Bitch Tracker II
  8. Quick Reliefs
  9. Come To Me Villa
  10. Show Me No Tears
  11. U-Instead Of Thought
  12. Roberto's Tumescence




su OndaRock
Decius sul web