Heavy Metal

IV: Counter Electrode Iron Mono

2023 (Total Punk) | post-punk; garage-rock

Edizione monstre per il quarto disco di una degli act più interessanti della scena post-punk berlinese. Total Punk (di cui di recente abbiamo trattato Sick Thoughts, New Buck Biloxi e Alien Nosejob) firma “IV: Counter Electrode Iron Mono” degli Heavy Metal, finalmente disponibile in tutti i formati, in precedenza uscito solo in cassetta per la Static Age di Berlino. Attivi dal 2016, gli Heavy Metal nascono dall’unione di due artisti di rilievo della scena punk tedesca e internazionale come Jasper Hood (The About:Blanks, Shakin Nasties, The Moorat Fingers) e Itchy Bugger (Diät, Hard Luck e The Love Triangle), quest’ultimo anche negli Idiota Civilizzato, band hardcore-punk condivisa con Seth Sutton (Useless Eaters, Vile Nation, POW!), figlio cadetto trasferito in Germania di John Dwyer e cuginastro di Ty Segall.

A dispetto del nome, gli Heavy Metal poco hanno a che fare con il metal: “LP 4” è composto da ventiquattro tracce di post-punk plasticoso e surreale, ora rispettando l’abrasività garage ("Baby You’re So Vile", "Frank Spencer"), ora sconfinando nell’art-rock minimale ("It’s Only Suicide"), in curiose manomissioni di nastri e loop ("Kick Out The Jams"), suite cyber-punk ("Black Helicopter"), cacofonia noise ("Gasmask Factory II", "Overtime II"). In alcuni momenti è impossibile non sentire l’influenza del kraut più freak ("Crazy Town"), mentre in altri episodi sono i Chrome a essere riesumati ("Sonnenschein Übermensch", "Inspirobot"), anche se non è tutto oro quel che luccica: l’ascolto è impegnativo e, appena il ritmo rallenta, la palpebra cala ("Finster In Meinem Herzen", "Sick Note") e il glam-rock melenso risulta eccessivamente kitsch ("Electric Jeans").

 

Tuttavia, gli Heavy Metal hanno ancora qualche cartuccia da sparare: una sorta di guazzabuglio hip-hop ("Ted Bundy", "MF Golf"), funky bianco poliritmico ("Straight Jacket"), ancora punk futuristico demenziale ("Counter Electrode"); numeri che decretano gli Heavy Metal come una delle più interessanti realtà post-punk europee. Total Punk mette ancora una volta il cappello su un’uscita importante nel suo ambito, in linea con l’egg-punk australiano e il devocore statunitense. Per fan di White Fence, Holger Czuckay, Chrome, Timmy Organism: aus Deutschland mit Liebe.

(16/01/2023)

  • Tracklist
  1. Savagely Beaten By Funk
  2. It's Only Suicide
  3. Bergadler & Microphone
  4. Baby You're So Vile
  5. Kick Out The Jams
  6. Black Helicopter
  7. Gasmask Factory II
  8. Crazy Town
  9. Sonnenschein Übermensch
  10. Frank Spencer
  11. MF Golf (feat. Ice "Genius" Brainiac)
  12. Inspirobot
  13. Overtime II
  14. Finster In Meinem Herzen (feat. Bobby Would) 
  15. Sick Note
  16. Electric Jeans
  17. Room 17
  18. Ted Bundy (feat. Ice "Genius" Brainiac)
  19. Sprinkle To Cone Ratio
  20. Straight Jacket
  21. Counter Electrode
  22. Dennis Nilson's Lonely Hearts Club Band
  23. The Oracle
  24. Killing Yourself To Own Your Parents & The Tories
Heavy Metal sul web