Itasca

Imitation Of War

2024 (Paradise Of Bachelor)
folk, psychedelic, folk-rock

Le ultime tracce di Kayla Cohen (aka Itasca) risalgono al 2019, al primo effimero tentativo della cantautrice americana di svecchiare consunte trame folk e di allontanarsi dalle tentazioni del fingerpicking, in nome di sonorità più dense e avventurose. Per “Spring” l’autrice aveva assoldato un cospicuo numero di collaboratori e produttori, ma la magia di album come “Open To Chance” e “Grace Riders On The Road” sembrava perduta. La scelta di coinvolgere per il nuovo album “Imitation Of War” Evan Backer ed Evan Burrows dei Wand e di affidare al loro collega Robbie Cody il ruolo di produttore (manca a questo punto solo Cory Hanson) sposta l’asse verso sonorità decisamente più rock, che trovano ulteriore conforto nel ruolo predominante di una vecchia chitarra elettrica Gibson degli anni 70, uno strumento che ha letteralmente stregato l’autrice.

Il cambio di guardia è rigenerante (della vecchia formazione è rimasto solo Daniel Swire dei Gun Outfit), a tratti perfino sconcertante. Il mood da Woodstock che incornicia la bella ballata iniziale “Milk” e le digressioni psych-country-rock tipiche da jam session della lunga e articolata “Easy Spirit” sono le migliori esternazioni del nuovo percorso creativo di Kayla Cohen.
Quel che è rimasto intatto sono il tono uggioso delle composizioni e il timbro malinconico della voce (“Tears Of Sky Mountain”), anche se i delicati arpeggi della cristallina e sentimentale “Under Gates Of Cobalt Blue” e la leggerezza poetica di “Dancing Woman” riescono per un attimo a rendere più concreta quella sfuggente eppur affascinante magia che l’artista californiana sembra aver in parte recuperato.

Con “Imitation Of War” Itasca rimette al giusto posto alcuni tasselli della propria identità artistica, anche se resta ingombrante l’ombra di Joni Mitchell (“Molière Reprise”, “Olympia”, la title track) e viene da chiedersi quali siano le prospettive di sviluppo per il futuro della musicista di Los Angeles.

18/02/2024

Tracklist

  1. Milk
  2. Imitation Of War
  3. Under Gates Of Cobalt Blue
  4. Interlude
  5. Tears Of Sky Mountain
  6. Dancing Woman
  7. El Dorado
  8. Easy Spirit
  9. Molière Reprise
  10. Olympia




Itasca sul web