AA.VV.

Kosmoloko 3

2024 (Galakthorrö)
industrial, minimal, angst-pop

La Galakthorrö è una label di culto attiva da oltre trent’anni, un punto di riferimento fondamentale per tutti gli appassionati delle sonorità industrial più nere e malsane (non mancano le contaminazioni di marca minimal-synth o power-electronics).
L’etichetta è gestita interamente da Mrs. e Mr. Arafna, una misteriosa coppia conosciuta anche per l’imprescindibile progetto Haus Arafna, la punta dell’iceberg di un movimento molto ristretto e selettivo, da sempre orientato esclusivamente sulla qualità.

Le compilation curate dalla Galakthorrö rivestono una certa importanza, poiché ciclicamente ci offrono una serie di brani inediti di assoluto livello. Era già accaduto per i precedenti volumi di “Kosmoloko” (2004 e 2012), dove era possibile ascoltare il meglio di questa piccola scena (quasi) esclusivamente teutonica: non a caso, oltre agli onnipresenti Haus Arafna, da qui sono passati i November Növelet (il riflesso angst-pop dei suddetti), Herz Jühning, Maska Genetik e persino Hermann Kopp, un nome molto gettonato negli ambienti legati al cinema estremo (basti pensare alle colonne sonore da lui curate per le pellicole di Jörg Buttgereit).

“Kosmoloko 3” ci mette sul piatto dieci composizioni degne di attenzione, riproponendo sia alcuni nomi storici di cui ho fatto menzione nel paragrafo precedente (tutti promossi a pieni voti), sia qualche new entry di recente formazione. È il caso degli islandesi Aska e della loro funerea “Lófar”, del tedesco Sühne Mensch (tanto abrasivo quanto destabilizzante) oppure dei francesi Mode In Gliany, qui sugli scudi con l’ipnotica “Ahediñ”.
Questo è un viaggio negli abissi più profondi della mente, è musica disturbata per anime angosciate, anche quando Da-Sein imbocca un percorso al limite del danzereccio (ma pur sempre marziale), in attesa delle divagazioni cosmiche del bavarese Karl Runau, altra vecchia conoscenza dell’etichetta (il suo esordio risale addirittura al 1994).
L’estate è alle porte, ma il buio non cede di un passo.

10/06/2024

Tracklist

  1. Haus Arafna - The Other’s Joy
  2. Aska - Lófar        
  3. November Növelet - Black Rain       
  4. Hermann Kopp - The Hands Of Orlac
  5. Sühne Mensch - Angst  
  6. Te/DIS - Drops Of Dew 
  7. Herz Jühning - The Glory Age Of Pain       
  8. Mode In Gliany - Ahediñ        
  9. Da-Sein - Brief Lives    
  10. Karl Runau - Rules

Kosmoloko sul web