Blah Blah Blah

Julian Cope

L'enciclopedista del rock

di Davide Sechi

Apocalittici o integrati, o di qui o di là, fermi e certi sulle proprie posizioni, ma in realtà persi tra i dubbi e le paure. Avete bisogno di una guida, di uno sciamano, di un antropologo-sociologo-archeologo-storico-passatista-modernista: Julian Cope, che ritorna, ma non se ne era mai andato, come il rock!

Ascolta o scarica gratuitamente il podcast:



Julian Cope - L'enciclopedista dei rock (con Andrea Ferrari)

Marco e Davide, ansiosi di conoscere la verità, ne leggono i tracciati, le mappe e scoprono che il re è morto, ma la Corona è lì che risplende e abbaglia.

Potete iscrivervi alla pagina Facebook di Blah Blah Blah, dove trovate i podcast da scaricare, le scalette,  e tutte le news relative alla trasmissione. E per interagire in diretta, abbiamo anche la pagina del gruppo in cui lasciare i vostri commenti.



Playlist
Scaletta del programma
 

Parte prima

01 Julian Cope – Billy – Self Civil War (2020)

02 Can – One More Night - Ege Bamyasi (1972)

03 The Stooges – Fun Hous – Fun House (1970)

04 Robyn Hitchcock - I Watch The Cars - Black Snake Diamond Role (1981)

05 Julian Cope - Hanging Out and Hung Up on the Line – Peggy Suicide (1991)

06 Nick Cave - Thirsty Dog – Let Love In (1994)

07 Peter Murphy – Velocity Girl – Ninth (2011)

08 Half Japanese - Or Ever Will – Invincible (2019)

09 Hawkwind – Ejection - Doremi Fasol Latido (1972)

 Accadde oggi

10 Echo & The Bunnymen – Clay – Porcupine (1983)

11 Julian Cope - Kolly Kibber's Birthday - World Shut Your Mouth (1984)

 Seconda parte

12 Julian Cope – Poet Is Priest – Jehovahkill (1992)

13 Suicide – Fast Money Music – Second Album (1980)

13 Julian Cope – Drive, She Said – Peggy Sucide (1991)

14 The Doors – Five To One – Waiting For The Sun (1969)

 Terza parte

15 Julian Cope – My Nation Underground – My Nation Underground (1989)

16 Primal Scream – Movin On Up – Screamedelica (1991)

17 Sly & The Family Stone - I Want To Take You Higher – Stand! (1969)

18 Kid Creole & the Coconuts - In The Jungle - Fresh Fruit in Foreign Places (1980)

19 Julian Cope - Road of Dreams - 20 Mothers (1995)

 

Julian Cope su OndaRock
Recensioni

JULIAN COPE

Black Sheep

(2008 - Head Heritage)
Il ritorno dell'Arcidruido, con un doppio cd a corrente alternata

JULIAN COPE

Citizen Cain'd

(2005 - Head Heritage/ LAIN Records)

JULIAN COPE

The Collection

(2001 - Universal)

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.