Classifiche e Playlist

Le classifiche degli artisti

Italia 2018: la classifica di Alessandro Camilletti (Psycho Kinder)

di Alessandro Camilletti

Ringrazio la redazione per questo gentile invito. Mi sono divertito a ripercorrere gli ascolti dell’anno appena trascorso che, seppur non memorabile (tutto sommato in linea con le altre annate post-“Kid A/Amnesiac”, a mio avviso gli ultimi capolavori generazionali in ambito pop/rock), ci ha regalato qualche bella sorpresa. Innanzitutto il sontuoso “Dead Magic” di Anna Von Hausswolff. Un album di grande spessore e sapienza musicale in cui sento rimescolate con personalità intuizioni e atmosfere care a mostri sacri come Dead Can Dance e Swans. Da sottolineare la giovane età (avere 30 anni oggi è un po’ come averne 20 nel 1977) dell’autrice in un momento storico in cui il pop di qualità sembra restare saldamente in mano ai “grandi vecchi” (tra le migliori uscite anni 10 chi non segnalerebbe gli ultimi dischi di Scott Walker, Swans, David Bowie, Leonard Cohen, Nick Cave e Iggy Pop?). Tra i vertici di una produzione prestigiosa, “Double Negative” dei Low è stato l’altro grande protagonista: ispirato, intenso e innovativo.

Difficile poi scegliere tra la solita giocosa esplosività di Ty Segall, la commovente sensibilità di un autentico outsider come Micah P. Hinson, la sempiterna classe di Thom Yorke alle prese per la prima volta con una colonna sonora (il brano “Suspirium” è una pennellata degna dei suoi massimi capolavori), la freschezza post-punk made in Uk che si rinnova con gli Shame, l’energico ritorno dei Disciplinatha ora Dish-Is-Nein, l’effervescenza multiforme dei Parquet Courts  e il cupissimo quanto raffinato ambient-drone di Zenjungle, progetto che ho scoperto proprio sulle pagine di OndaRock.
Ho preferito così stilare una lista di quanto di buono ho assaporato del 2018 in musica, senza limitarlo in una classifica troppo rigida. Il tempo sarà comunque l’unico vero giudice.

ALBUM

Anna Von Hausswolff – Dead Magic

Low – Double Negative

Dish-Is-Nein – Dish-Is-Nein

Ty Segall – Freedom’s Goblin

Shame – Songs Of Praise

Micah P. Hinson –When I Shoot At You With Arrows, I Will Shoot To Destroy You

Parquet Courts – Wide Awake!

Zenjungle – Fragment Lives

Thom Yorke – Suspiria (Music for the Luca Guadagnino film)

Senketsu No Night Club –Senketsu No Night Club

Current 93 – The Light Is Leaving Us All

The Good, The Bad & The Queen – Merrie Land

Paul McCartney – Egypt Station

Sieben – Crumbs

Spiritualized –And Nothing Hurt

Preoccupations – New Material

Il Lungo Addio – Tutti Nuotammo A Stento

Dead Can Dance – Dionysus

Nine Inch Nails – Bad Witch

Underworld & Iggy Pop – Teatime Dub Encounters

BRANI

Suspirium (Thom Yorke)

Ugly and vengeful (Anna Von Hausswolff)

Dancing and blood (Low)

Nera (Varunna)

Catch it (Iceage)

La chiave della libertà (Dish-Is-Nein)

Merrie Land (The Good, The Bad & The Queen)

Bells & Circles (Underworld & Iggy Pop)

Disarray (Preoccupations)

Murdrum (Liars)

BIOGRAFIE/SAGGI MUSICALI

Fabio Zuffanti – Battiato. La voce del padrone. 1945-1982. Nascita, ascesa e consacrazione del fenomeno (Arcana)

Giovanni Rossi – Tu meriti il posto che occupi. La storia dei Disciplinatha (Tsunami)

Antonello Cresti – Solchi sperimentali kraut. 15 anni di germaniche musiche altre (1968-1983) (Crac) 

DVD

Non cercarti fuori – Docufilm su Juri Camisasca (Regia di Francesco Paolo Paladino)

Psycho Kinder su OndaRock
Recensioni

PSYCHO KINDER

Un disegno infantile - All'ombra di metafore

(2019 - Fonetica Meccanica)
L'inedita collaborazione con Lino "Capra" Vaccina apre nuove strade al progetto di Camilletti

PSYCHO KINDER

Diario Ermetico

(2018 - Fonetica Meccanica)
L'introspezione poetica del paroliere e musicista maceratese nella sua opera più intima

PSYCHO KINDER

ExTension

(2018 - Alienated Records / Solchi Sperimentali)
Il ritorno di Alessandro Camilletti con un album di remix e numerosi ospiti

PSYCHO KINDER

The Psycho Kinder Tapes

(2016 - Alienated Records, Fonetica Meccanica)
Il secondo disco del progetto italiano, tra flussi darkwave e spoken-word allucinato

PSYCHO KINDER

Il tramonto dell'evidente

(2014 - Fonetica Meccanica)
Riuscito esordio per il trio maceratese autore di uno scheletrico sound elettro-wave

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.