I migliori singoli della settimana

Da Kings Of Leon a Paul Weller e Mgmt: le novità più interessanti

Kings Of Leon - "Mustang"
I Kings Of Leon hanno annunciato l'uscita del nuovo album "Can We Please Have Fun", atteso per il prossimo 10 maggio su Capitol Records. Si tratta del sesto album in studio per la band americana, a distanza di tre anni dal precedente "When You See Yourself". Sul primo estratto, "Mustang", i Kings Of Leon hanno dichiarato: "È stato il lavoro più divertente al quale abbiamo partecipato… È come se ci permettessimo di essere musicalmente vulnerabili".


Paul Weller - "Soul Wandering"
Paul Weller ha annunciato il nuovo disco, "66". Il suo diciassettesimo album in studio vedrà le collaborazioni di Noel Gallagher, Bobby Gillespie dei Primal Scream e Suggs dei Madness. Weller ha condiviso anche il teaser del prossimo Lp e il primo estratto "Soul Wandering".


Bat For Lashes - "The Dream Of Daphne"
A sei anni dall'uscita di "Lost Girls", Natasha Khan aka Bat For Lashes ha annunciato il sesto album in studio, "The Dream Of Delphi", disponibile dal prossimo 31 maggio via Mercury  KX. Come primo estratto, l'artista britannica ha condiviso la title track, che potete ascoltare di seguito:


MGMT - "Dancing In Babylon" (Feat. Christine And The Queens)
Gli MGMT  hanno condiviso il loro quarto singolo, un duetto con Christine And The Queens intitolato "Dancing In Babylon", che anticipa il quinto album in studio "Loss Of Life". Ascolta qui sotto il brano:


Max Ritcher - "SLEEP: Non-eternal"
Dopo, "SLEEP" , monumentale lavoro di ben otto ore, pubblicato nel 2015, e dopo la sua recente versione breve "SLEEP: Tranquility Base", Max Richter ritorna a lavorare sul suo disco più ambizioso con la versione per solo piano "SLEEP: Piano Edition". Il singolo che anticipa la pubblicazione del nuovo lavoro preannuncia già chiaramente cosa attendersi dal compositore tedesco, un Ep dai suoni avvolgenti e intimi con lo stile tipico del maestro della modern classical. L'Ep uscirà in occasione della Giornata mondiale del sonno, il 15 marzo.


SZA - "Saturn"
Reduce dai tre premi vinti ai Grammy Awards di quest'anno, SZA ha pubblicato un singolo intitolato "Saturn", che era stato in parte anticipato con un breve teaser pubblicitario durante le cerimonia di premiazione a Los Angeles. Ascolta di seguito il nuovo brano:


Fabri Fibra - "In Italia 2024" (Feat. Emma & Baby Gang) 
Oggi lo scrivono quasi tutti, dandolo per scontato, ma nella prima versione di "In Italia" non c'era Gianna Nannini, che arrivò per il primo "remix". Ne esiste anche una versione carbonara, "In Calabria", con Vincenzo Da Via Anfossi. Questa versione 2024, a 16 anni abbondanti dall'originale, è il singolo hip-hop italiano della settimana, perché è un singolo di Fabri Fibra, pubblicato proprio ora che è arrivato su Netflix "Nuova scena". Se Emma quasi imita la Nannini e Baby Gang funge da rappresentante della nuova scena (appunto), i due principali motivi per ascoltarlo sono altri: la prima strofa rimasta uguale, a testimoniare amaramente l'immobilità nazionale; la nuova strofa di Fabri Fibra, con un cambio di flow e alcune rime particolarmente affilate, su tutte quella che cita Cucchi.