Rock in Onda

Italia indie post-2000

La classifica dell'indie italiano post-2000

di Claudio Fabretti
La classifica di OndaRock dei migliori album indie italiani dal 2000 in poi è è al centro della nuova puntata di Rock in Onda, il programma condotto da Claudio Fabretti tutti i mercoledì dalle 12 alle 14 sulle web-frequenze di Radio Città Aperta (www.radiocittaperta.it). Dal folk di Takadum Orchestra e Ardecore al cantautorato di Cristina Donà, Motta e Riccardo Sinigallia, dalle atmosfere decadenti di Ianva e Spiritual Front all'indie-rock di Verdena e Giardini di Mirò, dal noise degli Zu al pop di ...A Toys Orchestra, Non Voglio Che Clara, Maisie e Baustelle fino allo spoken word straniante di Massimo Volume e Offlaga Disco Pax: una selezione di 21 brani dal laboratorio italiano indipendente dal 2000 in poi.

Ascolta o scarica gratuitamente il podcast:


Classifica dell'indie italiano post-2000 di OndaRock

Attraverso la classifica generale della redazione, quelle individuali dei redattori e quella del nostro special guest Fabio Zuffanti, cerchiamo di offrire una bussola per orientarsi nel vasto panorama della produzione indipendente italiana dal 2000 ad oggi. Una babele di stili, approcci e sonorità, dal folk etnico di Takadum Orchestra e Ardecore (con la brillante rivisitazione in chiave post-rock della canzone popolare romana) al cantautorato intimo e raffinato di Cristina Donà, Motta e Riccardo Sinigallia, dalle atmosfere decadenti, sospese tra neofolk e gothic, di Ianva e Spiritual Front all'indie-rock screziato di psichedelia dei Verdena e quello più "post" dei Giardini di Mirò, dal noise granitico degli Zu al pop variegato di ...A Toys Orchestra, Non voglio che Clara, Carmen Consoli e Baustelle fino alle colonne sonore immaginarie dei Calibro 35 e allo spoken word straniante dei pionieri Massimo Volume e dei loro allievi elettronici Offlaga Disco Pax. Con tre "bonus tracks" tratte dalle classifiche di Claudio Fabretti e di Fabio Zuffanti: il commovente testamento musicale di Claudio Lolli, il pop-jazz firmato Bacharach di Chiara Civello e l'irriverente parodia rock dei Maisie.
Nessuna pretesa di completezza, ma solo un vademecum per addentrarsi in un mondo spesso superficialmente etichettato e sottovalutato, come l'indie italiano post-2000.


Vi ricordiamo di iscrivervi alla pagina Facebook di Rock in Onda, presso la quale potrete sempre trovare i podcast da scaricare, più le scalette integrali e tutte le news relative alla trasmissione.
Inviateci pure commenti, suggerimenti e proposte per le prossime puntate, su Facebook e all'indirizzo mail: rockinonda@ondarock.it Sarà un piacere costruire le scalette anche grazie al vostro contributo.

Rock in Onda



Playlist
Scaletta del programma
 
1. Cristina Donà – Nel mio giardino
2. Takadum Orchestra – 150 lire
3. Motta – La fine dei vent’anni
4. Spiritual Front - Jesus Died In Las Vegas
5. Ianva - La ballata dell'Ardito
6. Ardecore - Madonna dell’urione
7. Riccardo Sinigallia – Prima di andare via
8. Carmen Consoli – Parole di burro
9. …A Toys Orchestra – Mrs. Macabrette
10. Zu – Ostia
11. Calibro 35 – Giulia Mon Amour
12. Non voglio che Clara – Un nome da signora
13. Afterhours – Ballata per la mia piccola iena
14. Verdena – Luna
15. Giardini di Mirò – Pet Life Saver
16. Massimo Volume – Le nostre ore contate
17. Baustelle – Gomma
18. Offlaga Disco Pax – Khmer rossa


Bonus track

19. Claudio Lolli – Il grande freddo
20. Chiara Civello – Trouble
21. Maisie – Maledette rockstar

Base strumentale: Calibro 35 - Prologue




Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.