Rock in Onda

Classifiche del 2021

Ascolta i nostri migliori dischi dell'anno

di Claudio Fabretti
Le classifiche del 2021 di OndaRock sono al centro della nuova puntata di Rock in Onda, il programma condotto da Claudio Fabretti tutti i mercoledì dalle 12 alle 14 sulle frequenze digitali di Radio Città Aperta (www.radiocittaperta.it).
Scoprite con noi i dischi preferiti della redazione e del forum e gli artisti più interessanti del 2020 attraverso i 23 brani selezionati in questo speciale, che ripercorre l'anno in musica appena trascorso.

Ascolta o scarica gratuitamente il podcast:


Classifiche di OndaRock del 2021

In quest'altro strano anno condizionato dalla pandemia, non sono mancate le sorprese musicali. Chi l'avrebbe detto, ad esempio, che gli Arab Strap sarebbero tornati dopo ben sedici anni, aggiudicandosi addirittura il primo posto della classifica della redazione di OndaRock, con il loro "As Days Get Dark"? E chi avrebbe mai immaginato che un cantautore indie italiano come Iosonouncane, che solitamente galleggiava nelle zone basse delle classifiche di ogni redattore, improvvisamente tirasse fuori dal cilindro un album monumentale come "Ira", capace di issarsi al n.3 della classifica redazionale e al n.1 di quella del forum?
E nell'anno appena trascorso, non sono mancate nuove rivelazioni, come Tamara Lindeman alias The Weather Station, i jazz-rocker londinesi Black Country, New Road, l'ispanico C. Tangana, l'israeliano Bar Tzabary. Sorprendente per certi versi - ma fino a un certo punto - anche l'exploit del duo dei Silk Sonic, formato per l'occasione da due marpioni della black music come Bruno Mars e Anderson Paak.
Poi, naturalmente, sono arrivate anche le conferme. Come quelle di due storiche corazzate indie di nome Low ("HEY WHAT") e Godspeed You! Black Emperor ("G_d's Pee AT STATE'S END!"), di giovani formazioni ormai collaudate della nuova scena post-punk come gli Idles di "Crawler" e gli Iceage di "Seek Shelter", di meravigliose cantautrici come Lisa Gerrard ("Burn"), Marissa Nadler ("The Path Of The Clouds"), Chelsea Wolfe (al fianco dei Converge per "Bloomoon: I"), Lana Del Rey (l'accoppiata "Blue Banisters" e "Chemtrails Over The Country Club") oppure la giovanissima Billie Eilish, ormai certezza assoluta del pop mainstream, come certificato dal suo "Happier Than Ever".
Tutto questo e molto di più in una panoramica sui migliori album usciti nel 2021, selezionati dalla redazione di OndaRock. Con suggerimenti anche dalle classifiche dei singoli redattori e da quella generale del forum, più tre bonus track dalla classifica personale di Claudio Fabretti. Trovate tutte le classifiche in questa pagina.


Vi ricordiamo di iscrivervi alla pagina Facebook di Rock in Onda, presso la quale potrete sempre trovare i podcast da scaricare, più le scalette integrali e tutte le news relative alla trasmissione.
Inviateci pure commenti, suggerimenti e proposte per le prossime puntate, su Facebook e all'indirizzo mail: rockinonda@ondarock.it Sarà un piacere costruire le scalette anche grazie al vostro contributo.

Rock in Onda

Playlist
Scaletta del programma
 

 

1. Marissa Nadler – The Path Of The Clouds
2. Converge & Chelsea Wolfe - Scorpion's Sting
3. Vanishing Twin - Phase One Million
4. Duran Duran - Beautiful Lies
5. The Besnard Lakes – Raindrops
6. Silk Sonic – Leave The Door Open
7. Billie Eilish – My Future
8. Bar Tzabary - Χ’'Χ•Χ Χ™ (Jhonny)
9. Idles – The Beachland Ballroom
10. Lana Del Rey - Wild At Heart
11. C. Tangana - Comerte entera
12. Damon Albarn – Royal Morning Blue
13. Black Midi - Chondromalacia Patella
14. Godspeed You! Black Emperor - First Of The Last Glaciers
15. Iceage - Love Kills Slowly
16. The Weather Station – Atlantic
17. Black Country, New Road - Science Fair
18. Iosonouncane – hiver
19. Low – Disappearing
20. Arab Strap - Another Clockwork Day


Bonus track


21. Lisa Gerrard & Jules Maxwell - Noyalain (Burn)
22. Xeno & Oaklander - Television
23. Carmen Consoli – Volevo fare la rockstar


Base strumentale: Godspeed You! Black Emperor - GOVERNMENT CAME (excerpt)