Rock in Onda

Patti Smith

Liturgie rock'n'roll

di Claudio Fabretti
Patti Smith è la protagonista della nuova puntata di Rock in Onda, il programma condotto da Claudio Fabretti tutti i mercoledì dalle 12 alle 14 sulle web-frequenze di Radio Città Aperta (www.radiocittaperta.it).
Con la sua voce, dolente, febbrile e scorticata, ha segnato la storia del rock. Introducendo un nuovo stile, a metà tra liturgia free form e invettiva proto-punk. E oggi, lungi dal ritirarsi, ha ancora tanta energia positiva da regalare ai fan. Viaggio nel mito di Patti Smith, enigmatica sacerdotessa del rock.

Ascolta o scarica gratuitamente il podcast:


Patti Smith

Con la sua voce rabbiosa, febbrile, dolente, scorticata, Patti Smith ha incarnato una delle figure femminili più dirompenti della storia del rock. Una voce caotica e gracchiante che vomita simbolismi e poesie in forma libera, finendo per ridurre il possente rock&roll del gruppo di accompagnamento in un'inaudita poltiglia abrasiva
I suoi primi lavori, con la mente proiettata nella avanguardie free-form e nelle improvvisazioni jazz e i piedi ben piantati in un primitivismo rock'n'roll, hanno gettato le basi per la nascente new wave. E la sua figura, a metà tra una oscura sacerdotessa e una pasionaria politica, è emersa come una delle più carismatiche del rock al femminile (e non solo).
Patti Smith porta nella storia del rock un nuovo linguaggio musicale: una sorta di commistione tra recitazione "free form" e musica in cui il testo diventa il punto di partenza, ma mai un limite; anzi, è spesso il veicolo che permette ai brani di espandersi e dilatarsi costantemente. Uno stile che si esprime essenzialmente attraverso due anime: quella punk, feroce e straziata, e quella più cupa e solenne, che trova espressione in ballate d'intensità quasi liturgica.
L'universo poetico della sacerdotessa del rock ruota attorno a un miscuglio di beat generation, misticismo biblico, decadentismo ed esistenzialismo underground. I suoi riferimenti prediletti sono soprattutto i cantici di Allen Ginsberg, la narrativa di Jack Kerouac, le liriche di Williams Burroughs. Un miscuglio caotico e affascinante che si riflette nelle sue magnetiche performance dal vivo: come scrisse Dave Marsh su Rolling Stone, “Nessun altro nel campo della musica rock ha il coraggio di mettere insieme Lou Reed, la Bibbia, Jim Morrison, Bruce Springsteen e gli Mc5”.


Vi ricordiamo di iscrivervi alla pagina Facebook di Rock in Onda, presso la quale potrete sempre trovare i podcast da scaricare, più le scalette integrali e tutte le news relative alla trasmissione.
Inviateci pure commenti, suggerimenti e proposte per le prossime puntate, su Facebook e all'indirizzo mail: rockinonda@ondarock.it Sarà un piacere costruire le scalette anche grazie al vostro contributo.

rockinonda_home2_01












Playlist
Scaletta del programma
  
 
1. Gloria
2. Redondo Beach
3. Free Money
4. Ask The Angels
5. Ain't It Strange
6. Distant Fingers
7. Pissing In A River
8. Because The Night
9. Ghost Dance
10. We Three
11. Rock’n’roll Nigger
12. Frederick
13. Dancing Barefoot
14. People Have The Power
15. Paths That Cross
16. My Madrigal
17. 1959
18. Glitter In Their Eyes
19. Jubilee
20. This Is The Girl


Base strumentale: Soundwalk Collective feat. Patti Smith - La Maison de Rimbaud

Patti Smith su OndaRock
Recensioni

PATTI SMITH

Banga

(2012 - Sony)
A 65 anni, la sacerdotessa del rock esprime forza e veemenza non comuni in uno dei suoi lavori pił accessibili ..

PATTI SMITH

Trampin'

(2004 - Sony / Columbia)

PATTI SMITH

Land (1975 - 2002)

(2002 - Arista / BMG)

PATTI SMITH

Horses

(1975 - Arista)
L'epocale debutto della sacerdotessa dell'era punk-wave

News
Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.