Tom McRae

King Of Cards

2007 (V2) | songwriter, folk-pop

Difficile quando il “tuo capolavoro” lo spari all’inizio…
Tom McRae è uno che aveva esordito col botto, il suo omonimo album del 2000 aveva incantato molti, aveva ricevuto vari premi e lo aveva lanciato come un nuovo talento nel mondo del songwriting folk-pop. Gli album seguenti, però, non hanno mai convinto appieno e anche questa quarta prova si conferma come il classico disco "carino", ma senza quel qualcosa in più in grado di differenziarlo dai lavori di tanti altri artigiani del genere.
Il songwriter inglese ha una bella voce, delicata e vagamente androgina, ma al contempo potente e intensa, e anche qui, come nel disco d'esordio, l’espressione musicale è sempre quella di un folk-pop cantautorale molto intimo e personale, ma sparisce in maniera decisa quell’atmosfera buia e sofferta che caratterizzava quell’album lontano ormai sette anni.
Le canzoni di spessore ci sono: “Keep Your Picture Clean”, ad esempio, con le sue melodie pop traverse e vagamente jazzy, ma anche “The Ballad Of Amelia Earhart” e la conclusiva “Lord How Long”, meravigliosa nella sua delicata disperazione, sono due ballate davvero notevoli, sincere e sentite.
Il resto però rimane di qualità ma senza spunti interessanti; tutto, come dire, nella norma, e così “King Of Cards” si rivela un discreto lavoro, ma senza le intuizioni e l’ispirazione che avevano fatto dell’esordio un disco da consigliare caldamente.

(16/05/2007)

  • Tracklist
  1. Set The Story Straight
  2. Bright Lights
  3. Got A Suitcase, Got Regrets
  4. Keep Your Picture Clear  
  5. Houdini And The Girl
  6. Sound Of The City
  7. On And On
  8. Deliver Me
  9. One Mississippi
  10. The Ballad Of Amelia Earhart
  11. Lord How Long
Tom McRae sul web