Brighter Death Now

Where Dreams Come True

2009 (Cold Meat Industry) | industrial, power electronics

Il 2009 sarà sicuramente ricordato come l'anno degli album dal vivo per Roger Karmanik e la sua creatura Brighter Death Now: nel breve volgere di pochi mesi, il nostro ha infatti dato alla luce ben due lavori che fotografano la dimensione live del progetto, un'operazione che a essere sinceri non brilla per genuinità. Se infatti guardiamo alla discografia di Brighter Death Now non si può non notare con rammarico come siano ormai passati quattro anni da quando uscì l'ultimo lavoro ufficiale della band, ovvero quel "Kamikaze Kabaret" che, tra le altre cose, aveva fatto storcere il naso a non pochi fan del suono primigenio della band scandinava.

Ma veniamo quindi a questo "Where Dreams Come True": le sette tracce contenute in questo lavoro fotografano il tour statunitense di Bdn risalente al 2003 e in particolare la data di Chicago, spettacolo in cui Karmanik si fa accompagnare da Proiekt Hat, altra vecchia conoscenza del catalogo Cold Meat. L'album può essere inteso come una sorta di greatest hits della band, si passa infatti da un pezzo come "Adipocere", contenuto originariamente nel doppio Great Death, fino ad arrivare a "Happy Nation" e "American Tale", contenute all'interno del celeberrimo "Innerwar".

Registrazione impeccabile, lo psicodramma a cui ci ha abituato nel corso degli anni Karmanik affiora dai solchi del cd ma la catarsi tarda ad arrivare. Consigliato ai soli fan che non riescono a fare a meno dell'ennesimo prodotto targato Cmi, per tutti gli altri il consiglio è di risparmiare qualche soldino e aspettare la calata di Brighter Death Now in quel di Prato a febbraio 2010.

(23/11/2009)

  • Tracklist
  1. Adipocere
  2. Thirtyseven
  3. Sperm On Your Jacket
  4. Innerwar
  5. American Tale
  6. I Hate You
  7. Happy Nation
Brighter Death Now su OndaRock
Recensioni

BRIGHTER DEATH NOW

No Decency

(2019 - Cloister Recordings)
Un'introduzione all'oscuro mondo dell'artista svedese pionere del death industrial

BRIGHTER DEATH NOW

Very Little Fun

(2011 - Cold Meat Industry)
Antologia che fornisce una nuova occasione per scoprire piccole tessere nascoste di Roger Karmik

Brighter Death Now on web