Hope Leaves

Till The Rainbow Stars To Shine

2011 (Nerdsound) | songwriter, pop rock ballad

Incrociai gli Hope Leaves sul palco cinque anni or sono, in veste di giurato in un festival di musica indipendente. Benché li avessi votati come i migliori della manifestazione, si classificarono solo al terzo posto in quella finale nazionale di "Emergenza", pur aggiudicandosi il premio per la migliore canzone in gara: trovai che la spontaneità del loro sound acustico li posizionasse una spanna sopra gli altri concorrenti, anche quanto a idee, attitudini e potenzialità.  Da allora hanno partecipato - sempre con profitto - a diverse competizioni nostrane, hanno registrato un demo Ep, e finalmente oggi debuttano su cd.

La buona notizia è che a distanza di anni il songwriting dei quattro mantiene inalterata l'originale naturalezza, legata a canzoni dirette, che incardinano la loro ragion d'essere in una manciata di pop ballad intrise di malinconia, sia pur smossa da un piglio smaccatamente rock.
Così, convincono le note di "Till The Rainbow Stars To Shine", di un'inquietudine prossima a Elliott Smith, e anche la vibrata tensione di canzoni quali "For A While" e "Colours Of  Innocence".
E tuttavia quel non so che di  pulito e lineare evocato dalla dimensione live - tanto da suggerire accostamenti col più riuscito repertorio new acoustic movement britannico di fine millennio - trasmuta su disco in qualcosa di diverso. Quasi che una bandiera a stelle e strisce si fosse impossessata delle canzoni, conferendo loro un'aura brumosa, che ne  dissimula i contenuti.

Per carità, nulla di disdicevole (lo stile in sé difficilmente può esserlo, e magari per molti sarà pure un bene), ma alle orecchie di chi vi scrive è come se qualcosa si fosse frapposto andando a inficiare, sia pur in parte, il risultato finale. Forse i begli arpeggi di chitarra di "Outside The Snow Is Falling" avrebbero meritato maggior risalto, o gli intrecci vocali di "Green" un riverbero che ne esaltasse il lato onirico.
Tutto è supportato da una sezione ritmica un po' sottotraccia, da una batteria quasi ovattata, probabilmente adatta a mood più grezzi e garage rispetto a quelli proposti dai ragazzi trevigiani (la vitale "Voices", in questo senso, è la classica occasione mancata). È un po' come non aver del tutto centrato l'abbinamento cromatico di un abito, e allora nasce l'esigenza di aggiustare qualcosa: per fortuna gli Hope Leaves di stoffa ne hanno da vendere, e sono certo che non mancheranno di farcelo sapere.

(10/02/2011)

  • Tracklist
  1. Till The Rainbow Stars To Shine
  2. For A While
  3. Sparrow
  4. Colours Of Innocence
  5. Sinner
  6. Redemption In Pain
  7. Ships Have Sailed To The Moon And Back
  8. Outside The Snow Is Falling
  9. Green
  10. Voices
  11. Bare & Mine
Hope Leaves on web