Joe Ely

Satisfied At Last

2011 (Rack'em) | country

Dopo quarant'anni di carriera e un profilo artistico notevole, il titolo del nuovo album di Joe Ely era prevedibile, visto che né l’artista né il suo pubblico possono non ritenersi soddisfatti della sua brillante e onesta figura di musicista.
Ha avuto il merito di trascinare la musica texana fuori dai confini degli States senza corrompere la sua arte, fin dal suo esordio, giunto dopo sette anni di concerti e musica on the road, tanto che il mito che accompagna la sua figura di musicista non si è assopito nel tempo, grazie a un'integrità artistica che viene nuovamente celebrata in “Satisfied At Last”.
 
Circondato da abili musicisti e da un entusiasmo contagioso, Joe Ely celebra con toni enfatici la sua brillante carriera, anche se non tutto sembra funzionare alla perfezione in “Satisfied At Last”. I riff rubati all’hard-rock in “Highway In My Home” e il banale country di “You Can Bet I’m Gone” non rendono onore alla sua musica e il tono svogliato che accompagna molti arrangiamenti e alcune prestazioni vocali tradiscono una mancanza di centralità artistica che rende la sequenza dei brani quasi casuale e poco organica.

Il languido country di “Leo And Leona” e il reggae di “Roll Again” sono due scivoloni imperdonabili anche per il bravo Joe, anche perché il loro tono da sagra paesana non si addice a un album che vuole sancire il ritorno alla forma dell’autore texano.
Non meraviglia che il miglior episodio dell’album,“Live Forever”, sia scritto da Billy Joe Shaker: qui il tono lirico scorre con intensità e armonia, anche se Joe Ely recupera l’ispirazione nella robusta title track e nella conclusiva “Circumstance”, nella quale Joe Ely concentra tutto il suo genio compositivo che latita nel resto dell’album.
Anche “Not That Much Has Changed” (titolo emblematico) e il country-blues privo di spessore di “I’m A Man Now” non aggiungono nulla all’album, ma resta ancora spazio per un'intensa emozione in “Mockingbird Hill”, che rende solida la speranza che questo incerto album sia solo un nuovo punto di partenza per il musicista texano. 

(23/08/2011)

  • Tracklist
  1. The Highway Is My Road
  2. Not That Much Has Changed
  3. Satisfied At Last
  4. Mockingbird Hill
  5. You Can Bet I'm Gone
  6. Leo & Leona
  7. Live Forever
  8. Roll Again
  9. I'm A Man Now
  10. Circumstance
su OndaRock
Joe Ely on web