Lust For Youth

Solar Flare

2011 (Avant! Records) | dark, industrial, synth

Questa prima opera del duo svedese, composto da Amanda Eriksson e Hannes Norrvide, ci mostra un'interessante espressione di quella  terra di mezzo tra l'hypanogico imperante nelle ultime produzioni indipendenti e le sfumature più oscure del rock contemporaneo.
Nelle dodici composizioni di questo Lp, i Lust For Youth cuciono un sentimento mutante e notturno con un'attitudine prettamente lo-fi, senza cadere in facili cliché gotici e cercando la propria personalità in composizioni strumentali dilatate, sospese talvolta tra un approccio synth-pop e un rumorismo di matrice industriale.

Chiari esempi di queste influenze si possono scorgere nella title track e in "Sickness", perfetti esempi di una darkwave tranciata e soffocata sotto il peso dei feedback e di una produzione quasi assente. Questo però non danneggia le canzoni, ma riesce a donare loro maggior fascino: "Sickness", in particolare, mette in luce un potenziale da dancefloor Ebm.
Di pari passo "Ruins" è un golem industriale che si risveglia ciclicamente all'alba di una città nuclearizzata; "Red Lights", invece, mostra alcuni piccoli spunti kraut modellati a comporre un salmo senza parole, ciclico e purificatore.
Si cambia registro con "Taste For Skin", influenzata in maniera evidente dalla scuola di Cold Cave e Blank Dogs, e con l'accoppiata "Far Away"-"Black Death", buoni esempi di artigianato synth e noise, con una chiara attenzione a una struttura più complessa e avvolgente.

In definitiva, un discreto Lp dopo le già interessanti release del gruppo - uno split con i Blessure Grave, e alcune cassette sotto Utmarken - e, parallelamente, una ulteriore conferma delle capacità di un'etichetta: l'AVANT! Records di Bologna. Dopo le uscite di Scorpion Violente, CCCandy e Contrepoison, i Lust For Youth sono un nuovo e suggestivo passo avanti nella ricerca dell'underground più vicino al post-punk e alle sonorità noisy.

(23/09/2011)

  • Tracklist
  1. Intro
  2. Dreams
  3. Ruins
  4. Solar Flare
  5. Sick­ness
  6. Eter­nity Now
  7. Far Away
  8. Black Death
  9. Strings
  10. Falling
  11. Taste Of Skin
  12. Red Lights
Lust For Youth su OndaRock
Recensioni

LUST FOR YOUTH

Lust For Youth

(2019 - Sacred Bones)
Il ritorno dei danesi per un disco estivo che guarda ai New Order più spensierati

LUST FOR YOUTH

Perfect View

(2013 - Sacred Bones)
Orizzonti space e pulsioni dancey nel nuovo Lp dell'artista svedese

LUST FOR YOUTH

Growing Seeds

(2012 - Avant!)
Dopo l'abbandono della parte femminile, il progetto svedese si vede focalizzarsi su spettri wave dilatati ..

LUST FOR YOUTH

Saluting Rome

(2012 - Avant!)
Un disco di isolazionismo sintetico dal progetto di Hannes Norrvde

News


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.