Prince Rama

Trust Now

2011 (Paw Tracks) | psichedelia

Un'occasione sprecata, forse. Un'idea invitante in teoria ma rivedibile nella pratica.
Confesso la mia ignoranza, ma prima di "Trust Now" delle Prince Rama ne sapevo zero, e ascoltandole non mi fustigo mica. Vengono da Brooklyn, ma prima della grande mela muovono tra Florida (legandosi alla comune Hare Krishna locale) e Boton (dove ci studiano) con tre dischi incisi, attirando così, per chissà quale motivo, la Paw Tracks degli Animal Collective - dimostratisi ancora una volta discutibili talent scout - che di colpo le scrittura.

Tornando alle prime righe, l'idea invitante è quella di fondere una psichedelia arabesca e tribaloide, fitta di rumori e tastiere, con cantato esotico Medio Orientale. Una cosa tipo i Celebration con Yma Sumac.
Dalle premesse la curiosità c'è, ma quando poi vai ad ascoltare una "Rest In Peace" (buona per una danza del ventre indie; peccato però che ogni indieboy odi la danza del ventre) o "Summer Of Love" (semmai vogliate calare i Doors in una balera orientale; ma noi sappiamo che non lo farete mai), se non  "Portaling" (freakerie senza capo né coda) e "Golden Silence" (tutto il peggio di cui sopra ma moltiplicato), rimani  di stucco se non infastidito, come annusando del patchouli appena avariato. Probabile che un simile crossover così debba suonare.

Come sovente accade, non tutte le idee sono (o debbano essere) geniali e praticabili.

(18/11/2011)

  • Tracklist
  1. Rest In Peace
  2. Summer Of Love
  3. Trust
  4. Portaling
  5. Incarnation
  6. Golden Silence

 

Prince Rama su OndaRock
Recensioni

PRINCE RAMA

Top Ten Hits Of The End Of The World

(2012 - Paw Tracks / Goodfellas)
Stravagante e colorato ritorno delle sorelle newyorkesi con un trip disco-wave-dub

Prince Rama on web