Tennis

Ritual In Repeat

2014 (Communion) | alt-pop

Il “repeat” è di sicuro l’obiettivo principale di un album pop che si rispetti, ma il “rituale in ripetizione” evocato dai Tennis in questo terzo disco sembra piuttosto un attestato di spegnimento artistico. Se la ripetizione di una formula non è di per sé un peccato mortale, infatti, lo è piuttosto ripetere idee melodiche e di scrittura, come hanno fatto Alaina Moore e Patrick Riley.

Per confezionare “Ritual In Repeat” la coppia si avvale di nomi importanti: Patrick Carney (già presente in “Young & Old”), Jim Eno degli Spoon e Richard Swift, un vero dream team del pop-rock indipendente dell’ultimo decennio e passa. E così le canzoni dei Tennis si arricchiscono di sfumature black anni 70 (“Needle And A Knife”, “I’m Callin’”), di incedere annoiati e vagamente blues (“Meter And Line”), di colorati uptempo eighties (“Never Work For Free”), in qualche modo attenuando la povertà della scrittura del disco.

D’altra parte, il lavoro di riverniciatura della proposta dei Tennis svolge però il ruolo di spersonalizzarla in un miscuglio informe di idee ed esperienze diverse anche distantissime dall’idea di fondo del gruppo, facendogli quasi preferire il pur stancante ritorno a quest’ultima (“Timothy”, nonostante tutto la migliore del disco). Liberate i Tennis!

(09/09/2014)

  • Tracklist
  1. Night Vision
  2. Never Work For Free
  3. Needle And A Knife
  4. I’m Callin’
  5. Bad Girls
  6. Timothy
  7. Viv Without the N
  8. Wounded Heart
  9. This Isn’t My Song
  10. Solar on the Rise
  11. Meter & Line
Tennis su OndaRock
Recensioni

TENNIS

Swimmer

(2020 - Mutually Detrimental)
La prova più dolorosa e intensa del duo, per un album di eccellente fattura pop

TENNIS

Yours Conditionally

(2017 - Mutually Detrimental)
Patrick e Alaina in un tributo al pop anni 70, tra lustrini e pantaloni a zampa d'elefante

TENNIS

Young & Old

(2012 - Fat Possum)
Il sophomore dei coniugi Moore, a un solo anno da "Cape Dory", sotto la supervisione di Patrick Carney ..

TENNIS

Cape Dory

(2011 - Fat Possum)
Nostalgie beach-pop in un disco di assolato revival East Coast

News
Tennis on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.