DJ Nigga Fox

Crânio

2018 (Warp) | batida, afro-house

Da fenomeno di fervida ed esplosiva creatività locale, la batida portoghese si è progressivamente evoluta in una scena sempre più apprezzata e ascoltata all'estero, nonché in melting-pot culturale disposto a lasciarsi permeare dalle più disparate influenze sonore ed estetiche, pur nel rigoroso mantenimento della propria identità artistica. Il merito di tale diffusione, va da sé, è da identificarsi in chi ha contribuito a fare della nuova elettronica lusofona il grande crogiolo creativo che è attualmente. La prima menzione va ai i talenti singoli, ciascuno capace di contribuire con la sua pennellata all'affresco generale. Non si deve però sottovalutare l'azione aggregante di un'etichetta come la Príncipe, tra le poche label attualmente dotate di un'immediata riconoscibilità, grazie alla costruzione di un immaginario ben definito nelle intenzioni e nelle fondamenta.

Era insomma soltanto questione di tempo, affinché anche al di fuori del Portogallo qualcuno cominciasse a fiutare l'aria che tira. Se la Warp non è propriamente nuova alla frenetica frammentarietà dei nuovi ritmi lusitani, avendo distribuito una compilation a tema tre anni addietro, è però la prima volta che accoglie sotto la sua ala protettiva uno dei nomi di punta dell'intero panorama. E la scelta di DJ Nigga Fox, a dirla tutta, non poteva dirsi più azzeccata.
Forte di una straordinaria duttilità espressiva, tale da condurlo a superare anche alcune delle barriere stilistiche insite nella batida alla volta di nuove possibilità compositive (le forme Idm e progressive della single-track che costituisce “15 Barras”), Rogério Brandão era il più indicato a fungere da alfiere di un microcosmo tra i più fervidi degli ultimi anni e presentarne tutte le qualità intrinseche. Nei sei brani di “Crânio”, anche se sono state smussate alcune delle tendenze più selvagge che hanno caratterizzato le prove precedenti, rimane consistente lo spirito fiero e incompromissorio del portoghese (ma nativo dell'Angola), la sua grande sete di ricerca in materia di timbri e strutture.

“Sinistro”, in maniera analoga al pezzo omonimo della collega Nídia, si mette in risalto per un mood oscuro e ansiogeno, in cui il taglio ritmico proprio della batida si trova costretto tra pattern jazzy, bizzarri cut'n'paste vocali e fantasie in odore di acid-techno. La successiva “Poder do vento” preferisce suddividere invece il proprio ricco armamentario in due parti ben distinte, divincolandosi tra beat frastagliati, inventivi raccordi sintetici, e brulicanti sciami afro-house nella seconda metà, anche in testimonianza della propria estrazione culturale. Se “Maria Costa” pare rispolverare le origini del sound di Lisbona, attraverso un apparato percussivo più “naturale” (per quanto opportunamente trattato) e un andamento più lineare nella sua frenesia, “Karma” spinge nuovamente sul pedale della sofisticazione, tra mutamenti ritmici in fascia urban, scansioni pianistiche cool-jazz e synth spiritati, a dir poco psichedelici.

Iniettando costanti dosi di rinnovamento in uno stile personale già rivoltato più e più volte, con “Crânio” DJ Nigga Fox non si limita a firmare un biglietto da visita pronto ad uso del vasto pubblico della Warp, ma spinge in avanti la propria indagine sui linguaggi elettronici lusitani, dimostrando come quello della batida sia un ambito ancora in piena crescita. C'è da augurarsi che il potenziale dell'intera scena a questo punto possa finalmente ambire alla piattaforma che realmente le spetta.

(27/07/2018)

  • Tracklist
  1. Sinistro
  2. Poder do vento
  3. Maria Costa
  4. KRK
  5. WAABA JAH
  6. Karma


DJ Nigga Fox su OndaRock
Recensioni

DJ NIGGA FOX

Cartas na manga

(2019 - Príncipe)
Il primo suadente album per l'ambasciatore della batida lisboneta

DJ Nigga Fox on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.