Etari

Rainbow Eucalyptus

2021 (100% Silk) | hypno-house, ambient-techno

Notte fonda, città deserta e pensieri che non si fermano un minuto: Etari non prende sonno, passa le ore piccole seduta nel buio del proprio studio casalingo di Los Angeles a fissare lo schermo del computer mentre le mani applicano una leggerissima pressione su manopole, tastiere e software. Proprio così, durante un allucinante periodo di ansia da pandemia e lunghe ore di noia e solitudine, è nato "Rainbow Eucalyptus", un viaggio interamente strumentale di house ipnagogica e techno da ambienti che tratteggia i contorni sfocati di paesaggi lontani e provoca all'ascolto sensazioni quasi tattili. Tra tastiere che soffiano come vento caldo tra le foglie degli alberi, bassi gommosi e beat che sembrano scolpiti nel burro fuso, le otto tracce di questo delizioso album ci regalano cinquanta minuti scarsi di avvolgenti esplorazioni elettroniche.
 
Come per tanti progetti simili, ponderare sul messaggio implicito delle composizioni può diventare un esercizio inutilmente soggettivo, ma in questo caso almeno i titoli delle tracce sono più che esplicativi; già dal vaporosissimo attacco di "El sol (Etari's Ambient Mix)" viene voglia di fare una passeggiata nelle spiagge dello Yucatan avvolti dal bagliore della luce bianca che si riflette sulla sabbia, mentre la gentile brezza che soffia tra le foglie della title track rinfresca l'atmosfera nel tardo pomeriggio, e lascia poi a "Funky Fuchsia" e "Luna Tears" il compito di accompagnarci oltre le ultime luci del tramonto e dentro al cuore di una notte solitaria.
Etari - vero nome Lexi Andre - non è solo produttrice, ma si districa anche coi piatti a bordo pista, il che le dona un orecchio particolarmente attento alla sequenza ritmica, e anche se "Rainbow Eucalyptus" è un disco più introverso e da interni rispetto ad altri suoi progetti passati, brani quali "Euphoric Disclaimer" e "Dandelion Dance" quasi brillano sotto le rifrazioni di una mirror ball tramite una serie di scintillanti beat e avvolgenti ricami ambient.
 
Non c'è molto altro da aggiungere per invogliare all'ascolto - "Rainbow Eucalyptus" è un disco dal raggio tutto sommato defilato come il profilo della propria autrice, eppure in grado di regalare momenti di squisita meditazione sensoriale sorretta da eleganti scampoli ritmici. 
Le due tracce che chiudono l'ascolto sono particolarmente esplicative di questo dualismo tra house e ambient: in collaborazione col collega brasiliano Nørus, "Garden Of Life" è uno splendido momento di ambient-techno e divagazioni breakbeat perfettamente a cavallo tra la maliconia di Moby e le muscolose produzioni di A Guy Called Gerald, mentre il finale interamente beatless di "Comes In Waves (Etari's Hypnotic Mix)" è come un giardino di rocce alla giapponese nel quale poter scorgere i Visible Cloaks intenti a ripiantare le peonie.

Con una grafica di copertina perfettamente calata nello stile dell'etichetta 100% Silk, "Rainbow Eucalyptus" è un prodottino impacchettato di tutto punto e al quale è difficile resistere.

(25/03/2021)

  • Tracklist
  1. El sol (Etari's Ambient Mix)
  2. Euphoric Disclaimer
  3. Rainbow Eucalyptus
  4. Funky Fuchsia
  5. Dandelion Dance
  6. Luna Tears
  7. Garden Of Life - Etari & Nørus
  8. Comes In Waves (Etari's Hypnotic Mix)


Etari on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.