Raia | Fiorito

Thin Reaction

2021 (Non sempre nuoce) | free form, avantgarde

Totalità, frammentazione, evasione. Macchine che assecondano fiati. Carne e spirito. Sono le "direzioni" intraprese in "Thin Reaction". L'amplesso tra Antonio Raia e Renato Fiorito prende forma in un volo artistico a suo modo liberatorio, stando anche agli otto minuti scarsi di "Volatile", coda dell'Ep da tre suite dei due musicisti partenopei.
Non solo. "Too Many Reasons" proietta il Klaus Schulze di "Cyborg" in un microcosmo di effusioni terzomondiste, prima che sul fondo del burrone gli spettri comincino a danzare sul serio, scossi da un vento che definire siberiano è poco.

Sono alcuni dei vagiti dei tre movimenti messi in scena dal duo napoletano, contenuti in un album, stando alle parole rilasciate in sede di presentazione, "composto da suoni provenienti da città invisibili e paesaggi intimi. Un viaggio sonoro intrapreso attraverso un'esperienza sensoriale. Una fuga da una realtà frenetica".
I cocci di una dimensione immaginaria sono parimenti ricomposti avvalendosi di partiture dilatate, anestetiche, a tratti avvolgenti. Un approccio intrigante e financo lenitivo che i due musicisti affidano saggiamente alla neonata etichetta napoletana Non sempre nuoce, nata per dare man forte alla scena underground posta all'ombra del Vesuvio "tra post clubbing e sonorità mediterranee retrò".

La melanconia annusata nei giorni in lockdown funge a sua volta da volano per la stesura di composizioni a cavallo tra ambient e free jazz, avantgarde e free form. Alienazioni e contorsioni inscenate per esorcizzare una costrizione a conti fatti insopportabile. Ma anche per ammaliare i sensi.
Al di là della diversa strumentazione e delle variazioni timbriche e ritmiche, si potrebbero scomodare Philippe Besombes e Jean-Louis Rizet. Il motivo? In "Thin Reaction" la necessità di camminare liberi nel bosco trova compimento in un meraviglioso "scontro" ad armi pari. Un po' come accade in tracce come "Armature Double" di quel miracolo chiamato "Pôle".

Nel corso degli anni, Raia e Fiorito hanno collaborato con Chris Corsano, Bob Ostertag, Alvin Curran, cyop&kaf, giusto per citarne alcuni. Siamo quindi al cospetto di un duo versatile e ben collaudato. Un sodalizio che in "Thin Reaction" decolla con classe sopraffina, sorvolando praterie e vulcani, rispettivamente con droni oscuri e indomabili Apache. In attesa di nuovi doni e del primo definitivo Lp.

(16/11/2021)

  • Tracklist
  1. Too Many Reasons
  2. Rifts
  3. Volatile
Raia | Fiorito on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.