Japanese Breakfast

Japanese Breakfast
I Japanese Breakfast sono una band di pop sperimentale creati da Michelle Zauner, musicista di origine coreana cresciuta nell'Oregon. Dopo diverse esperienze in band locali nel 2013, Zauner prese parte ad un progetto di scrittura di una canzone al giorno per un intero mese. I brani erano pubblicati giornalmente nel blog Tumblr. In quello stesso anno formò una band, i "Japanese Breakfast"  con la quale pubblicò anche alcuni EP. Il risultato di queste esperienze attirò l'attenzione di una casa discografica, la Yellow K Records, che aiutò la band a pubblicare il loro primo abum nel 2016 "Psychopomp". In questo lavoro Zauner provò a elaborare il grande  dolore che la recente morte di sua madre le aveva provocato. Inizialmente aveva anche pensato  di non dare seguito alla sua esperienza nel gruppo e dedicarsi ad altri progetti. Tuttavia presto cambiò idea e firmò un contratto con una nuova etichetta discografica, Dead Oceans, in grado di darle una visibilità più ampia. Sotto la guida dell'esperto produttore Craig Hendrix, i Japanese Breakfast arricchirono il loro stile, inserendo anche elementi di indie-rock e sezioni di archi e fiati. L'album del 2021 "Jubilee" regalò alla band un incredibile successo facendoli entrare nella top ten americana della classifica di album indipendenti e alternativi. 
Nel settembre 2021, Japanese Breakfast ha anche composto la colonna sonora del videogioco Sable dello sviluppatore di giochi Shedworks.

Recensioni di Japanese Breakfast su Ondarock

Jubilee

Jubilee

(2021 - Dead Oceans)

Il solare terzo capitolo dell'artista coreana, un puro indie-pop dalle tinte calde e avvolgenti

Ultime recensioni su Ondarock

NU GENEA

Bar Mediterraneo

(2022 - NG / Carosello)
Rinato nella denominazione, il duo esplora il “mare chiuso” all’ossessiva ricerca di ..

DJ LAG

Meeting With The King

(2022 - Ice Drop)
Lungamente atteso, il primo album del pioniere gqom

DANA GAVANSKI

When It Comes

(2022 - Full Time Hobby)
Il ritorno in scena dell'artista serbo-canadese, dopo il grave problema alle corde vocali