Lazza

Lazza Lazza è lo pseudonimo di Jacopo Lazzarini, milanese classe 1994 impegnato come rapper e produttore e credibile erede di Guè Pequeno, del quale eredita il linguaggio crudo, la tecnica letale e il personaggio del milanese stradaiolo, donnaiolo e pericoloso. Dopo aver partecipato a Tecniche Perfette nel 2009 e una serie di mixtape, esordisce con "Zzala" (2017), dove si presenta a un pubblico più ampio come un giovane e ambizioso trapper in fissa con il riocontra (il verlan meneghino), il turpiloquio, l'auto-esaltazione e la misoginia. La partecipazione di Salmo e Nitro in "MOB" funge da certificato di garanzia, e lo battezza nel giro che conta. Inizia a farsi un nome anche come produttore, colleziona le prime certificazioni FIMI e con "Re Mida" (2019) mette meglio a frutto i propri talenti, confermandosi violento e ricercato, questa volta fra hardcore-hip-hop e trap. Numerose collaborazioni di pregio, compreso Guè Pequeno: è quasi un passaggio di testimone. Dopo il breve mixtape, "J" (2020), fatto di tante collaborazioni che sembrano dover soprattutto istituzionalizzarne il nome, arriva il terzo album “Sirio” (2022), la cui sfida è quella di integrare più cantato e ritornelli, senza tradire del tutto il proprio passato: il successo su Spotify ne fa l'album più ascoltato dell'anno.

(Antonio Silvestri)

Recensioni di Lazza su Ondarock

Sirio

Sirio

(2022 - Universal/Island)

L'album più ascoltato su Spotify Italia di quest'anno è quello del rapper milanese

Ultime recensioni su Ondarock

ANDY SHAUF

Norm

(2023 - Anti)
Fragilità folk-pop per il nuovo progetto del musicista canadese

ROGŕ

Curyman

(2023 - Diamond West)
L'artista brasiiano tenta il grande salto nel mercato internazionale con una produzione americana

PHILIP SELWAY

Strange Dance

(2023 - Bella Union)
Ambizioso atto terzo per il batterista dei Radiohead