Matt Berry

Witchazel

2011 (Acid Jazz) | psychedelic-pop, folk-pop

Originariamente rilasciato nel 2009 solo in formato digitale, grazie a un download gratuito durato, però, soltanto un giorno, “Witchazel” (opera numero tre dell’inglese Matt Berry) viene finalmente dato alle stampe grazie all’interessamento della Acid Jazz Records.

Tredici composizioni che mettono a nudo la passione di Matt per il pop psichedelico degli anni Sessanta (ma non solo!), esibendo, senza vergogna, i trucchi del mestiere e le più disparate influenze, come se ci si trovasse dinanzi a un piccolo manuale da consultare a proprio piacimento. Ecco, dunque, già i primissimi secondi di “Take My Hand” rispolverare il sogno pop dei Beach Boys, mescolando fiati bonaccioni, docili mareggiate di tastiere e una coralità soleggiata che ritroveremo un po’ lungo tutti gli scarsi cinquanta minuti che compongono questo affresco sonoro d’altri tempi.

Accanto a momenti che avrebbero potuto trovare posto nell’ultimo The Advisory Circle (“From The Manger To The Mortuary”, “The Pheasant”, “Roosting Time”), troviamo tutta una serie di bozzetti deliziosamente retrò con cui, questo folletto con la testa tra le nuvole e lo sguardo rivolto a un’epoca in cui non era nemmeno ancora nato (bisognerà, infatti, aspettare il 1974), può ridare lustro al suo piccolo Eden sonoro. Tra rimandi più o meno scoperti ai Rolling Stones (“So Low”, “Into The Sky”), romanticherie soul (“Woman”), tenerezze bucoliche (“A Song For Rosie”), ipotesi di valzer a mezz’aria (“Accident At A Harvest Festival”) e cose che potrebbero ricordare ancora più da vicino Panda Bear (“The Badger’s Wake”), “Witchazel” scorre via senza particolari inconvenienti (c'è anche un cammeo di Paul McCartney in “Rain Came Down”...), imponendo, con garbo, la sua graziosa levità.

(31/08/2011)

  • Tracklist
1. An Awakening
2. Take My Hand
3. Accident At A Harvest Festival
4. A Song For Rosie
5. So Low
6. Look In My Book
7. The Pheasant
8. Woman
9. The Badger's Wake
10. Rain Came Down
11. From The Manger To The Mortuary
12. Into The Sky
13. Roosting Time
Matt Berry su OndaRock
Recensioni

MATT BERRY

The Blue Elephant

(2021 - Acid Jazz)
Una suite onirica tra prog, psichedelia e beat per l'album più ambizioso dell'attore e musicista ..

Matt Berry on web