Roedelius

Selbstportrait (ristampa)

2011 (Sky / Bureau B) | instrumental, electro

Hans-Joachim Roedelius, l’altra metà dei Cluster con Moebius, all’epoca della pubblicazione del primo dei sei “Selbstportrait” (1979), è esattamente ciò che dice il titolo stesso: la sua persona (artistica). Tradotto, ciò significa che i suoni del periodo sono ormai tranquillizzati, perlopiù avulsi dalle lotte e dalle ricerche del suo primo periodo stilistico, e ancor più del duo maggiore.

La polpa dell’opera è costituita da bozzetti fluenti a pastelli elettronici aggraziati, con una base arpeggiata, insistita, solfeggiata. Gli svolazzi metafisici di “In Liebe Dein” sembrano un’appendice strumentale al “Rock Bottom” di Robert Wyatt (meno i vocalizzi), mentre “Inselmoos”, “Fabelwein” e “Halmharfe” rientrano perfettamente nella categoria pre-ambient (con improvvisazioni leggiadre di synth), e “Kamee” fa il filo a Eric Satie. Un momento di dinamismo modernista viene con i dialoghi tra tastiere elettroniche e drum machine di “Arcona”.

Colto dal magnetismo di Brian Eno (la collaborazione immortalata su “Cluster Und Eno” viene appena un anno e mezzo prima), non ha la risonanza e la plasticità melodiosa di un Vangelis, ma gioca un ruolo anche più fondativo nel passaggio da musica cosmica a sentimenti più meditativi (leggi new age). Ristampato nel 2011 dalla Bureau B, come per gli altri lavori solisti dei due. Unico “autoritratto” degno di essere contemplato, i seguiti della serie - “Selbstportrait vol. II”, “Selbstportrait” vol. III”, con sottotitolo “Reise Durch Arcadien”, entrambi del 1980, “Selbstportrait VI The Diary Of The Unforgotten”, 1996, “Selbstportrait VII Dem Wind Voran”, 1999 e “Selbstportrait VIII Introspection”, 2002, e i dispersi volumi IV e V - sono solo olografie.

 

(22/02/2011)

  • Tracklist
  1. In Liebe Dein
  2. Girlande
  3. Inselmoos
  4. Fabelwein
  5. Prinzregent
  6. Kamee
  7. Herold
  8. Halmharfe
  9. Arcona
  10. Staunen Im Fjord
  11. Minne
Roedelius su OndaRock
Recensioni

ROEDELIUS

Geschenk Des Augenblicks (ristampa)

(2011 - Eg / Bureau B)
Il lavoro più elegante e cinematico del musicista tedesco, ristampato dalla Bureau B

ROEDELIUS

The Diary Of The Unforgotten - Selbstportrait VI

(2010 - Bureau B)
Ristampato anche l'ultimo capitolo dei Selbstportrait del grande musicista berlinese

Roedelius on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.