Times New Viking

Dancer Equired

2011 (Merge)
shitgaze, lo-fi psych-pop

Quelli che appena qualche anno fa erano gli alfieri dello shitgaze sono, ormai, dei musicisti senza molte pretese, decisi a ripetere, senza molta fantasia, una formula sonora che in "Dig Yourself" raggiungeva l'apice con "deliziosi" baccanali garage-noise-wave.

Oggi, invece, Beth Murphy (tastiere e voce), Adam Elliott (batteria e voce) e Jared Phillips (chitarra) si limitano a offrirci un disco scanzonato, leggermente storto, qualche volta intimamente corale. La bassa fedeltà è sempre la loro divinità principale (non sono, per dire, i Pavement quelli che agitano le braccia tra le pieghe di "Ways To Go", ma anche della più confusionaria e punk "New Vertical Dwellings"?), eppure hanno progressivamente guadagnato campo in fatto di melodia (anche le chitarre sature di "Want To Exist", per dire, fronteggiano una semplice e adorabile linea melodica di organo...).

C'è, comunque, un certo tasso di indolenza a rendere opaca una visione del mondo sostanzialmente disillusa, fosse anche nascosta tra minimalismi Reed-iani, seppur rivisitati ("Downtown Eastern Bloc"), solarizzazioni ("Don't Go To Liverpool") e traccianti punk-pop che azzannano alla gola l'idea romantica dell'amore ("Fuck Her Tears"), pow-wow al rallentatore ("Somebodies Slaves") e fantasie pseudo-hawaiane ("No Good").
La favola dello shitgaze è durata poco, insomma. Del resto, si trattava di una trovata giornalistica. Una delle tante...

20/04/2011

Tracklist

1. It's A Culture
2. Ever Falling In Love
3. No Room To Live
4. Try Harder
5. California Roll
6. Ways To Go
7. New Vertical Dwellings
8. Downtown Eastern Bloc
9. More Rumours
10. Don't Go To Liverpool
11. Fuck Her Tears
12. Want To Exist
13. Somebody's Slave
14. No Good

Times New Viking sul web