Aldo Tagliapietra

Nella pietra e nel vento

2012 (Clamore/Self) | prog-pop

Autori del primo album di progressive italiano, Le Orme hanno rappresentato il trait d'union tra la produzione più ambiziosa della stagione rock italiana e il pop cantautorale. Frutto del contrasto tra le due anime del gruppo, ovvero Michi De Rossi e Aldo Tagliapietra, l’avventura del gruppo veneziano ha trovato il suo spazio sia nella produzione rock più ambiziosa ( “Collage”, “Uomo di pezza”, “Felona e Sorona”), sia nel pop (“Smogmagica”, “Verita nascoste”, “Storia o leggenda “), per concludersi in un divorzio affidato ai legali.
Il malinconico falsetto di Aldo Tagliapietra resta comunque una delle voci più singolari del prog-rock italiano, prestata a uno stile che concentrava il suo fascino maggiormente sulla ricca struttura sonora e strumentale (unica eccezione, Demetrio Stratos e gli Area).

Accompagnato da una bella copertina di Paul Whitehead, “Nella pietra e nel vento” è l’album più pop di Aldo Tagliapietra: messi da parte il sitar e le tentazioni rock, il musicista predilige atmosfere più dirette. I testi sono delicati e ricchi del simbolismo tipico delle Orme, le armonie sono semplici e orecchiabili ma raramente leziose.
Nel suo insieme, l’album rimanda a lavori come “Storia o leggenda” o a canzoni famose come “Amico di ieri”, gli intrecci tra piano, tastiere e hammond reggono le fila del sound, mentre alle chitarre viene affidato il pregevole compito di elevare il tono mesto dell’album.

Tra amare confessioni in chiave elettroacustica (“Nella pietra e nel vento”) e delicato romanticismo (“La cosa più bella”) c’è spazio per il pop-rock grintoso di “C'è Una vita” e l’estasi acustica di “Sette passi”, il tutto abbellito da sonorità pinkfloydiane che rendono gradevoli anche quelle piccole incertezze prevedibili in un album che cerca di recuperare una freschezza e una ingenuità naif che di solito arride agli esordienti.

“Nella pietra e nel vento” suona come un esordio per Aldo Tagliapietra, un album che vuole rimettere in gioco un amore mai sopito per la musica: ci sono infatti più promesse che rivelazioni, ma sono così forti e sincere che fanno sperare in un futuro anche più consistente e deciso.

(13/06/2013)



  • Tracklist
  1. Nella Pietra E Nel Vento
  2. Silenzi
  3. Il Santo
  4. La Cosa Più Bella
  5. Un Grande Giardino
  6. Sette Passi
  7. C'è Una Vita
  8. Tra il Bene E il Male
  9. Dio Lo Sa
  10. Il Sutra Del Cuore
Aldo Tagliapietra su OndaRock
Recensioni

ALDO TAGLIAPIETRA

L'Angelo Rinchiuso

(2013 - Clamore)
A 40 anni da "Felona e Sorona", l'ex-leader delle Orme apre una nuova pagina di una storia appassionante ..

Aldo Tagliapietra on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.