Brown Bird

Fits Of Reason

2013 (Supply and Demand) | blues-folk, world

Ci sono vertigini e abissi cui la sola cultura, la sola erudizione non possono aspirare. E neanche la sola volontà, il solo desiderio – nel caso di David Lamb e MorganEve Swain, di aprire la loro musica a suggestioni elettriche ed esotiche.
In “Fits Of Reason”, nuova opera del duo americano dopo il sorprendente, scuro come pece e come tale pronto a infiammarsi, “Salt For Salt”, tenta di supplire al fuoco interiore con la novità. Ma questo è anche il primo segno di logorìo di una formula tanto collaudata quanto reinterpretata con fervore, finora, dai Brown Bird.

L’Americana tradizionalista ha qui gioco facile, provvisto com’è di languori blues elettrici e arabeschi e danze di derviscio (“Nine Eyes”), a mostrare tutta la sua parte più in ombra, con questi duetti tarantolati di percussioni, archi e chitarra elettrica (“Threads Of Measure”, la latineggiante “Iblis”).
La scenografia di cupo noir-western è quindi presto imbastita: rochi stomp battono il tempo di tempestosi pattern elettrici (“Wayward Daughter”); solitarie epopee chitarristiche da iconografia western sono improvvisamente trasportate nel suq di Medina (“Barren Lakes”).

Ma è la scrittura, rapita da questi richiami “altri”, a rendere deboli canzoni che nel precedente “Salt For Salt” erano invece veementi. Quello che emerge, in fondo, è un invaghimento passeggero.

(25/04/2013)

  • Tracklist
  1. Seven Hells
  2. Nine Eyes
  3. Bow For Blade
  4. Barren Lakes
  5. The Messenger
  6. Iblis
  7. Wayward Daughter
  8. Hitchens
  9. Abednego
  10. Threads Of Measure
  11. Caves
The Huntress And Holder Of Hands su OndaRock
Recensioni

THE HUNTRESS AND HOLDER OF HANDS

Avalon

(2017 - Supply And Demand)
Il progetto solista di MorganEve Swain dei Brown Bird, dedicato al marito scomparso

BROWN BIRD

Salt For Salt

(2011 - Supply And Demand)
L'Ovest interiore del duo del Rhode Island, nel segno di un folk viscerale e zingaresco

News
Brown Bird on web