Plantman

Lunaria

2013 (Arlen) | alt-pop-rock

Ha il sapore di un regalo, frutto di un’inesauribile vena d’ispirazione, questo nuovo Ep firmato da Matt Randall e Adam Radmall. Introdotta da una “Lunaria” che ormai pare capobanda e segno distintivo di questa nuova stagione dei Plantman, con la sua progressione trasognata, si snoda una compagine di brani che poco ha da invidiare a quanto già apprezzato nell’Lp “Whispering Trees”.

Forse la più abbozzata è la nenia psichedelica di “In The Lost And Found”, che il duetto tra voci maschile e femminile contribuisce a trasportare in tempi e luoghi Velvet-iani; per il resto anche in cover di brani già editi come “Faraway Blues” si nota il nuovo agone chitarristico profuso dal duo nelle proprie tracce.
È questo sentimento di conquista di spazi interiori, uno sguardo pieno d’ansia e di saggezza al tempo stesso, che anima la conclusiva “Ark”, costruita come sempre magistralmente su sensazioni post-rock (un crescendo percussivo, accarezzato da riverberi).

Ed è un grande regalo il confortante bozzetto domestico, costruito tra acustica e melodica, di “The Golden Sea”, per la band del cuore di questo anno in chiaroscuro.

(16/05/2013)

  • Tracklist
  1. Lunaria
  2. Faraway Blues (Rocking The Forest Version)
  3. The Golden Sea
  4. In The Lost And Found
  5. Arc
Plantman su OndaRock
Recensioni

PLANTMAN

To The Lighthouse

(2016 - Arlen)
Il ritorno del "giardiniere" di Southend, in veste più scarna e malinconica

PLANTMAN

Whispering Trees

(2013 - Arlen)
Il duo alt-pop inglese in uno strepitoso ritorno

PLANTMAN

Closer To The Snow

(2010 - Cathedral Transmissions)
Malinconiche delizie pop a sorpresa nel debutto del duo inglese Randall&Radmall

News
Plantman on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.