Proper Ornaments

Wooden Head

2014 (Slumberland / Fortuna Pop) | alt-pop, psych-pop

Una certa vanità, una certa posa risulta dall’esordio Slumberland dei Proper Ornaments, vezzosamente aggrappati al mito dei Velvet Underground per mascherare la solita sciatteria di fondo, nella scrittura e nell’arrangiamento (“Step Into The Cold”).
Per giunta “Wooden Head” è un dispaccio di ben quattordici canzoncine abbozzate e derivative, che affettano alternativamente noia urbana (“Sun”, che sembra fatta da un Mikal Cronin adolescente a Londra) e ozio balneare (“Tire Me Out”) in egual misura.

Viene da chiedersi per quale motivo in effetti valga la pena sorbirsi questo volubile capriccio chitarristico, buon sottofondo per qualche distratto ritrovo serale, al massimo. Motivo specifico non c’è; rimane solo da constatare che anche nella musica indipendente più “giovane” c’è qualcuno che vive di rendita su mitologie stantie quanto vecchi rotocalchi.

(20/07/2014)

  • Tracklist
  1. Gone
  2. Sun
  3. Ruby
  4. Now I Understand
  5. Don’t You Want To Know (What You’re Going To Be)
  6. Magazine
  7. Stereolab
  8. Step Into The Cold
  9. Tire Me Out
  10. Always There
  11. Summer’s Gone
  12. What Am I To Do
  13. You Shouldn’t Have Gone
  14. You’ll See
Proper Ornaments su OndaRock
Recensioni

PROPER ORNAMENTS

Foxhole

(2017 - Tough Love)
La rinascita del duo londinese tra atmosfere vellutate e piene di nostalgia

PROPER ORNAMENTS

Waiting For The Summer

(2013 - Lo)
L'esordio su Lp del duo londinese, tra Velvet Underground e jangle

Proper Ornaments on web