Assalti Frontali

1990 - 2020

2020 (Daje Forte Daje) | hip-hop

Perché l’hip hop è una porta per volare

Trent’anni di Assalti Frontali significa, di fatto, trent’anni di hip-hop italiano. Un anniversario storico, perché porta con sé la certezza che non si possa più parlare di un fenomeno passeggero, né tantomeno relegato al passato: l’hip-hop italiano c’era tre decenni fa e continua a far parlare di sé, negli ultimi tempi con inedita capacità di pervadere il mainstream e persino garantirci qualche eco internazionale. La maestosa doppia raccolta “1990-2020” è quindi l’occasione per soppesare l’importanza di un genere che nella nostra nazione ha una sua precisa e articolata storia, ma che per troppo tempo è stato considerato di seconda categoria. Di questa ultratrentennale avventura gli Assalti Frontali sono stati a più riprese protagonisti, prima come pionieri in quanto Onda Rosse Posse, con “Batti il tuo tempo” (1990) fra i primissimi hip-hop cantati in italiano, poi come apripista, con l’esordio “Terra di nessuno” (1992) che segnò per sempre il nostro rap, e quindi come innovatori, con le sperimentazioni post-rock-hip-hop di “Conflitto” (1996). Fa parte della loro lunga storia anche il ritorno al sound hip-hop di “Banditi” (1999), il conflitto con le major, la ricerca di una nuova autonomia e il successivo ritorno al mondo indipendente.

Più che di un greatest hits, quindi, si tratta di un racconto lungo 24 brani, pubblicato su etichetta autogestita e decorato da una iconica copertina con pantera nera in bella vista, a ricordare e rinnovare l’impegno politico e sociale delle ormai sepolte posse.
Si susseguono brani tratti da tutti gli album della carriera, più una manciata di singoli che non avevano trovato ancora posto in nessun album. Brani d’impegno sociale e politico, dalla parte dei deboli e degli oppressi, dove la band di Militant A e compagni è sempre stata e dove fieramente rimane.
Inoltre, a completare l’offerta, anche due inediti che incorniciano la lunga scaletta. In apertura “Porta per volare” cerca di cristallizzare la lunga carriera e celebrare l’importante anniversario rispolverando la collaborazione con Ice-One per un brano che unisca il passato e il presente, con citazioni degli EPMD,
Run DMC ma anche accenni a più recenti pattern trap. Il video, firmato dai Manetti Bros., è l’ideale punto di partenza per godersi al meglio questa raccolta. In chiusura l’altro inedito, “Compagno Orso”, più malinconica dedica al fiorentino Lorenzo Orsetti, ucciso in Siria dall’Isis.

Un’occasione per tributare una formazione hip-hop senza eguali in Italia, che non dovrebbe più attendere una più ampia e condivisa celebrazione come una delle realtà fondamentali della nostra scena alternativa.

(15/12/2020)



  • Tracklist
  1. Porta per volare
  2. Batti il tuo tempo
  3. Categorie a rischio
  4. Assalto frontale feat. Lou X, Brutopop
  5. Gocce di sole feat. Valentina
  6. In Movimento (Ice One Remix)
  7. Banditi
  8. Va tutto bene
  9. Rotta indipendente feat. Brutopop
  10. Denaro gratis feat. Brutopop
  11. Mi sa che stanotte, pt. 1
  12. Mappe della libertà
  13. Enea super rap
  14. Roma meticcia feat. Bonnot
  15. Cattivi maestri
  16. Il lago che combatte feat. Il Muro del Canto
  17. Io sono con te
  18. Piazza indipendenza
  19. Fino all'alba
  20. Simonetta feat. Filippo Andreani
  21. Fuoco a Centocelle feat. Bonnot
  22. Il rap dell'infermiere
  23. Città fantasma feat. Lo Zoo di Berlino
  24. Compagno Orso feat. Er Tempesta, Nummirium


Assalti Frontali su OndaRock
Recensioni

ASSALTI FRONTALI

Mi sa che stanotte

(2006 - Il Manifesto)
L’Assalto Frontale con un microfono al posto del fucile, ma con lo stesso sguardo scrutatore sulla ..

Assalti Frontali on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.