Jaimie Branch

Fly Or Die Live

2021 (International Anthem) | avant-jazz

Sono stati un trionfo i due dischi sinora pubblicati come band leader da Jaimie Branch, entrambi intitolati "Fly Or Die", sufficienti per imporla nel novero dei musicisti che, sulla scia di Kamasi e Shabaka, stanno cercando in questi anni di sdoganare il jazz presso un pubblico "altro". Nata nei pressi di New York, ma cresciuta artisticamente a Chicago, la Branch chiude il cerchio su quanto finora realizzato a proprio nome diffondendo la registrazione integrale dello show tenuto al Moods di Zurigo, in Svizzera, il 23 gennaio del 2020, appena prima dell'esplosione della pandemia.

Sul palco, accanto a Jaimie, ci sono Lester St. Louis al violoncello, Jason Ajemian al contrabbasso e l'irresistibile Chad Taylor alla batteria. L'acclamato "Fly Or Die II" viene spezzato in due corpose sezioni, fra le quali il quartetto inserisce parte del materiale ripreso dal capitolo precedente. Sfilano, ulteriormente amplificate dall'energica trasposizione live, l'invettiva anti-Trump che si trasmuta in danza mariachi "Prayer For Amerikkka", i due inni dell'esordio "Theme 001" e "Theme 002", la festa tropicalista di "Simple Silver Surfer", la coloratissima esplosione sonora "Nuevo Roquero Estéreo".
Si alternano folli improvvisazioni free-form, richiami ancestrali, derive avanguardistiche e deliri zappiani. Dopo la suadente ballad "Love Song", a chiudere questi prodigiosi e infuocati novanta minuti provvede il contagioso party senza fine "Theme Nothing".

La tromba è il suo strumento, ma la chiave di volta nel percorso della Branch, la scelta che le ha consentito di guadagnare ulteriore autorevolezza è stata quella di aggiungere alle proprie composizioni i testi, declamandoli personalmente, rendendo in tal modo il proprio messaggio ancor più diretto ed efficace. Moderne "protest song" che, rafforzate da un talento prodigioso, confermano l'eccellente stato di salute della scena jazz contemporanea, più o meno avanguardistica. Una nuova stagione dell'oro, validamente supportata da etichette specializzate che continuano a svolgere un preziosissimo lavoro di scoperta e diffusione del verbo. La International Anthem si conferma una di quelle in grado di garantire una vera e propria certificazione di qualità.

(13/08/2021)

  • Tracklist
  1. Birds Of Paradise
  2. Prayer For Amerikkka pt. 1 & 2
  3. Lesterlude
  4. Twenty-Three n me, Jupiter Redux
  5. Reflections On A Broken Sea
  6. Whales
  7. Theme 001
  8. ...Meanwhile
  9. Theme 002
  10. Sun Tines
  11. Leaves Of Glass
  12. The Storm
  13. Waltzer
  14. Slip Tider
  15. Simple Silver Surfer
  16. Bird Dogs Of Paradise
  17. Nuevo Roquero Estéreo
  18. Love Song
  19. Theme Nothing
Jaimie Branch su OndaRock
Recensioni

JAIMIE BRANCH

Fly Or Die II: Bird Dogs Of Paradise

(2019 - International Anthem)
Un'esplosione di suoni e colori nel jazz contaminato racchiuso nel secondo lavoro della musicista americana ..

Jaimie Branch on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.