That Which Is Not

The Basic Sharpness Of Emotions

2021 (Krysali Sound) | ambient, modern classical

Non è la prima volta che Pier Giorgio Storti (Belaqua Shua) e Nicola Fornasari (Xu) collaborano, lo avevano già fatto nel recente Lp “Music For Vanished People” (2020) a nome Xu. That Which Is Not è invece un nuovo progetto che vede il duo protagonista di una via alternativa italiana alla modern classical. L'inverno è il protagonista di questa serie di sette brani tra ambient, elettronica e archi, con momenti spiccatamente cinematici (su tutti “Sky Burial”) dove la musica di Fornasari e le trame acustiche di Storti si sovrappongono per creare continue tensioni emotive.

C’è una certa ambivalenza nell’album, e quel cercare di tracciare melodie - anche di facile ascolto - in un terreno elettroacustico che è l'opposto di ogni concetto di melodia; ne è un esempio “Dreamoise”, perfetta commistione di due parole opposte (sogno e rumore) che normalmente sarebbero inconciliabili. Fa da contraltare la title track, con archi che si impongono lentamente per sfociare in un finale vicino ad atmosfere orientali.
L’aspetto cinematico è prioritario, in un tentativo di dare solennità ai semplici dettagli di un paesaggio naturale, a quelle immagini incredibili che ogni giorno potremmo incontrare distrattamente dinanzi a noi, ignorandole del tutto presi dal vortice della quotidianità.

Sette brani che diventano quindi la colonna sonora di un paesaggio invernale, per ridare grandezza a eventi che accadono da sempre, alla neve che incontra la terra o a una foglia che cade in autunno.

(18/02/2021)

  • Tracklist
  1. Twin
  2. Sky Burial
  3. The Basic Sharpness Of Emotions
  4. Warped
  5. Dreamoise
  6. Turtle Move
  7. Coemergent Thought


That Which Is Not sul web