Kelly Lee Owens

LP.8

2022 (Smalltown Supersound) | ambient-pop

Gallese classe 1988, due anni or sono Kelly Lee Owens realizzò un mezzo miracolo discografico. Unendo la carica estatica del dream-pop ai beat possenti e impietosi della techno moderna, “Inner Song” era ed è un disco capace di astrarre l’ascoltatore dalla quotidianità e trasportarlo rapinosamente in un rave oltre le nuvole. A stupire non fu soltanto la rifulgente bellezza dei brani, ma anche la cura maniacale del sound, sia nei momenti più pop, talvolta vere e proprie canzoni, che in quelli dove a farla da padrone era la cosiddetta cassa dritta. L’importante featuring con John Cale, intitolato “Corner Of My Sky”, rifletteva poi la vocazione avanguardista e astrattista della giovane produttrice.
È proprio da questa propensione che nasce “Lp.8”, il terzo disco di Kelly Lee Owens. Tolte le due tracce che lo aprono con i loro beat possenti, ma comunque ovattati rispetto a quelli del Lp precedente, e al glitch scuola Alva Noto della conclusiva “Sonic 8”, il disco osserva il suono della dj disfarsi in un universo ambient gassoso.

Le varie “Anadlu”, “S.O (2)” e “Olga” fluttuano in una dimensione aeriforme dove Kelly può far librare i suoi sospiri e quello che rimane delle sue trame elettroniche. “Nana Piano” sceglie la via del pianoforte per ipnotizzare con il suo andamento minimalista; mentre “One”, con la sua suadente linea di canto di ispirazione scandinava poggiata su delicati cortocircuiti intermittenti, è la perla di questa collezione di canzoni.

Le ambizioni mostrate dalla Owens con questa terza prova sono vaste, così come lo è la sfacciataggine sfoderata tradendo i tanti che si aspettavano un “Inner Song” 2. Seppur ben prodotto e formalmente impeccabile, in molti dei suoi frangenti il disco pare mancare della profondità necessaria alla ambient per ammaliare e farsi intrigante, mentre dà il suo meglio proprio quando graffia o si concede al pop – le succitate “One” e “Sonic 8”.

(02/05/2022)

  • Tracklist
  1. Release
  2. Voice
  3. Anadlu
  4. S.O (2)
  5. Olga
  6. Nana Piano
  7. Quickening
  8. One
  9. Sonic 8
Kelly Lee Owens su OndaRock
Recensioni

KELLY LEE OWENS

Inner Song

(2020 - Smalltown Supersound)
La perfetta chimica tra techno e dream-pop nel sophomore della producer gallese

KELLY LEE OWENS

Kelly Lee Owens

(2017 - Smalltown Supersound)
Atmosferico album d'esordio, variegata miscela di vocalizzi dream-pop e beat ambient-tech-house

Kelly Lee Owens on web