Ellen Arkbro

Sounds While Waiting

2023 (W.25th)
drone, avant-classic

Archiviata l’interessante collaborazione con Johan Graden, sotto il marchio Thrill Jockey, per un progetto ambient-pop che ha visto Ellen Arkbro cimentarsi per la prima volta con il canto, la musicista svedese rispolvera l’album del 2021 “Sounds While Waiting”, per un approfondimento creativo che dona nuove prospettive alle già edite composizioni per organo e fiati, alle quali è stata aggiunta una nuova traccia (“Changes”).

E’ la stessa Ellen Arkbro a ricordare quanto siano stati importanti gli insegnamenti di LaMonte Young per l’evoluzione e il consolidamento del proprio stile: la musica dell’artista svedese è strettamente legata alla variazione timbrica e alla percezione del suono come autentica forma d’arte, in tal senso “Sounds While Waiting” è un disco sconvolgente.
Il concetto di drone music messo in atto dalla Arkbro è gravoso, austero, altero. Un antico e raro organo rinascimentale, un trombone, una tuba microtonale risalente al 17° secolo e un corno sono fonte di sonorità dalle forte connotazioni religiose e spirituali.
L’unica nota che anima “Sculpture I” e la lieve flessione tonale di “Sculpture II” rappresentano una delle immersioni più lancinanti nel mondo della drone-art contemporanea: prive di vie di fuga armoniche, le due composizioni creano un’intrigante catarsi.

Disco decisamente non facile da approcciare, “Sounds While Waiting” rende manifesta quella padronanza delle strutture armoniche che permette all’artista di cimentarsi con qualsiasi stile o germe creativo. Qualcuno ha azzardato la presenza di venature blues in questo progetto della musicista svedese, in parte dovute alla particolare struttura armonica del vecchio organo molto simile a quella del blues. A buon vedere, in presenza di brani come “Leaving Dreaming” e “Untitled Rain” si può senz’altro parlare di forme inedite di blues, di forme inedite che ricordano alcune pagine di Arthur Russell o Albert Ayler, musicisti con i quali Arkbro condivide una visione dei suoni come esperienza culturale assoluta, una musicalità inebriante che non lascia comunque indifferenti.

10/02/2024

Tracklist

  1. Changes
  2. Sculpture I
  3. Leaving Dreaming
  4. Untitled Rain
  5. Sculpture II

Ellen Arkbro sul web