Merz

Silver Tree Ep

2006 (Gronland) | indietronica

Per chi non avesse ancora capito quanto bello sia "Loveheart". Potrebbe essere questo il sottotitolo della nuova uscita di Merz, "Silver Tree", semplicemente un breve sunto dell'album dello scorso anno, che ha segnato il ritorno alla musica di Conrad Lambert. Un Ep di cinque tracce, in cui il grosso (quattro brani) è tratto proprio dal suo immediato predecessore.

Si ritrova anzitutto l'intero trittico d'apertura, che ne era essenza e vetta: la strabiliante "Verily" (nella stessa versione dell'lp), una nave fantasma che vaga, classicheggiante, senza mai trovare approdo; l'iniziale "Postcard from a Dark Star", remixata ed immersa in un mare di synth, che la priva, per oltre quattro minuti, del suo motivo portante di piano (pagando dazio, proprio per questo, alla versione originale); ed infine "Dangerous Heady Love Scheme", a cui a essere sottrato è, quasi del tutto, l'arrangiamento, venendo infatti presentata in una carezzevole versione live, solamente o quasi arpeggiata. A questo si aggiungono soltanto il già conosciuto percussionismo invasivo della buona "Warm Cigarette Room" (anche questa nella versione del disco) e il delicato bozzetto folk presentato dall'unico inedito, "She Walks the Fields".

E' evidente che "Silver Tree" non aggiunge praticamente nulla a chi abbia già avuto la fortuna di godere del disco precedente di Merz: la sua funzione è infatti proprio quella di cercare di allargare la cerchia di eletti (il disco è passato, purtroppo per l'autore e per il pubblico, abbastanza sotto silenzio). E, alla fine, è proprio questo il messaggio che si può ricavare da questa recensione. Dovendo giudicare, comunque, l'Ep in assoluto, trattasi di lavoro assai gradevole e, a momenti, molto toccante.

(31/05/2006)

  • Tracklist
  1. Verily
  2. She Walks the Fields
  3. Warm Cigarette Room
  4. Dangerous Heady Love Scheme (Live at Night & Day Cafè. Manchester, 18th Dec '05)
  5. Postcard From a Dark Star (Arkham Remix)
Merz su OndaRock
Recensioni

MERZ

Moi Et Mon Camion

(2008 - Grönland)
Il fantomatico viaggio in camion di Conrad Lambert aka Merz

MERZ

Loveheart

(2005 - Gronland)



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.