AGF

Einzelkämpfer

2009 (AGF Producktion) | glitch

Any sufficiently advanced technology is indistinguishable from magic
Arthur C. Clarke



Sciamanica. L'arte di Antye Greie Fuchs è un sortilegio tecnologico. Alchimia glitch, perfezionata in anni di ricerche refrattarie a ogni moda e contesto. La confidenza con la materia sonora permette ormai all'artista tedesca di raggiungere l'opera al nero: "Einzelkämpfer" ("Lottatore solitario") è un atanor digitale in cui ritmi, timbri, melodie si rimescolano e si astraggono da loro stessi per forgiare sostanze precedentemente sconosciute.

Coaguli sonori che possono durare l'attimo di un soffio, prima di frantumarsi in particelle elementari: sillabe, sine wave, singulti disarticolati. Oppure restare sospesi nell'aria, a intorbidire i vapori spoken word che serpeggiano sul magma di segni astratti, monchi, smembrati. Il senso del cantato svanisce, la parola è puro ingrediente del rito magico; formula ermetica in cui i grumi fonetici danno corpo a fantasmi sonori tremolanti. Così una frase in tedesco o inglese, trasmutata elettronicamente, diventa ritmo portante o elemento strutturale. Può illuminare il centro dell'incantesimo, come diradarsi nella nube di crepitii che la circonda.

L'album bilancia contrasti stridenti (l'apocalisse sonora di "Worin Mein...", il retrogusto metallico di "Practicing Beat Anarchy") e flussi vocali senza regole ("Kopffusser"). È una galassia sparsa e desolata, in cui la voce di AGF è l'unico polo attrattore - un solco ipnotico attraverso un panorama di macerie trip-hop, stratificazioni vocali, instabili rievocazioni bjorkiane. Il techno-pop malsano di “We Break Out” è una concessione al ritmo regolare, l'unica di questo universo arcano in cui le simmetrie si fanno e si disfano come onde nell'acqua.

Recensito in ritardo a causa di una reperibilità scarsa e tardiva, "Einzelkämpfer" conferma l'intensa attività dell'artista nel periodo 2008/2009. Per esplorare le diverse tessere di quest'unico mosaico sonoro, si guardi al secondo capitolo a nome AGF/Delay, e soprattutto dall'accoppiata "Words Are Missing"/"Dance Floor Drachen".

(28/09/2010)

  • Tracklist
1. Do Nothing Until (A Quiet Sense Of Truth Is Established)
2. We Break Out
3. Dis-Hero Equals
4. Einzelkämpfer
5. Her Beauty Kills Me
6. Worin Mein Mund Zur Bewegung Fand
7. A Poem
8. Alone In The Woods (The Fox, The Skunk And The Rabbit)
9. Practicing Beat Anarchy
10. Rhythm, Rules And Ink
11. In Battle
12. Kopffüsser (Cephalopod)
13. On Earth (For Eliane)
Agf su OndaRock
Recensioni

AGF

Source Voice

(2013 - Line)
La visionaria artista tedesca alle prese con un ambizioso "digital yoik"

AGF

Beatnadel

(2011 - Agf Producktion)
Il sensual-minimalismo di Antye Greie-Fuchs si scarnifica fino all'osso, rifugiandosi nello sperimentalismo ..

AGF

Gedichterbe

(2011 - Agf Producktion)
Agf, con l'aiuto dei collaboratori di una vita, porta a fusione più di otto secoli di componimenti ..

AGF

Words Are Missing

(2008 - Agf Producktion)
Gocce di voce, per il nuovo capolavoro della tedesca Agf

AGF

Dance Floor Drachen

(2008 - AGF Producktion)
Il quinto lavoro di Antye Greie-Fuchs, tra voci ed elettronica



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.